QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il vincitore delle “freccette BV” che nessuno si aspettava: “Nei giochi oso fare troppo l’uomo”

Maxim dopo la vittoria sopraffatto dai sentimenti.©VTM

Non l’avevo visto arrivare: definitivo pi nelle frecce È stato vinto dal cantante e attore Maksim Stojanac. La squadra sfavorita ha afferrato il momento cruciale e ha fatto impazzire la competizione. “Anche se in futuro mi limiterò a una partita nella mensa del calcio”.

Tom Fitts

Solo con i tacchi sopra il fosso è riuscito a conquistare un posto in finale e per il pubblico non era affatto un favorito. Tutto indica che sarà una battaglia tra l’ex atleta Hans van Alven e il musicista Tourist Lee MC. Tuttavia, è stato Mad Maks a portare a casa il trofeo della seconda stagione azioni BV Può essere soffiato in aria.

“È così bello”, dice Stojanac con orgoglio. Ha giocato un’emozionante partita finale in cui ha raddoppiato contro Francesco Planckart. “A un certo punto ero praticamente senza possibilità. Ancora non so davvero dove ho fatto la differenza”. Poi vide la sua famiglia seduta a un tavolo. “Sembravano piuttosto patetici. Ma mio fratello ha detto di dare via tutto di nuovo. Dato che non avevo più niente da perdere, ho seguito il suo consiglio. Quando ho fatto questo cambiamento mentale, tutto è andato liscio. Da quel momento in poi, non ho più perdere un solo duello.” E così ho vinto 3-2. Nel duello finale, Hans ha scelto l’ascia 3-0. Come se il talento per le frecce si fosse improvvisamente insinuato in me.

Anche Stojanac attribuisce la sua vittoria a un pizzico di fortuna. “E devi essere bravo in matematica. Questa è probabilmente la migliore tattica usa e getta. È importante conoscere in anticipo i tuoi numeri preferiti, soprattutto per esercitarti con loro.”

Concentrati sulla piccola freccia

Non sarà certo per le ore di pratica, perché poco dopo aver registrato i primi turni di agosto, il candidato Sarti Vandendrichy ci ha sussurrato che Stojanac si stava esercitando a malapena. “Esatto. Il programma era fitto durante l’estate, quando sono avvenute le riprese. Non c’era molto tempo per le freccette a casa. A volte avevo un momento libero”.

Anche se più avanti nel gioco decide di prepararsi un po’ meglio. “In quella finale mi sono preso il mio tempo, e quella è stata la mia fortuna. Perché il livello dei finalisti era molto più alto di quello dei partecipanti alle eliminatorie. Sapevo che Francesco Planckart stava davanti al tabellone per almeno due ore tutti i giorni. Quindi anch’io ho dovuto tagliarmi un dente. Solo allora noterai quanto sia intenso questo sport, per mantenerti concentrato su di esso tutto il tempo. Ho svolto un lavoro per diversi anni in cui mi occupo regolarmente dello stress. Non è sempre facile essere te stesso sul palco quando hai 10.000 persone davanti a te.Ma questo gioco era qualcosa di diverso Esattamente: all’improvviso ho dovuto concentrarmi su una piccola freccia e una tavola. È difficile quando ci sono così tanti occhi su di te La tensione del momento in cui sai che l’altra persona può farla franca a volte era insopportabile”.

gioco dell’uomo

Stojanac non si considera un cattivo perdente, ma vuole essere il primo nella competizione. “Quando ho perso 3-0 contro Hans nei turni preliminari, non è stato bello. Non ho ancora dimenticato quel momento. Riguarda anche il fatto che sono un calciatore. Quindi non vuoi perdere. Poi a volte devi essere furbo per tirare fuori la vittoria. “Te. Nei giochi a volte oso più giocare con l’uomo che con la palla.”

Non ha acquisito una nuova grande passione. “Adoro le freccette, ma ora questa tavola è appesa in giardino. Se mai parteciperò di nuovo a un torneo di freccette, molto probabilmente sarà nella mensa del calcio”.

READ  3 gol e 10.200 euro vanno bene, ma 0 parole: perché Kylian Mbappe ha taciuto? | Coppa del Mondo FIFA 2022