QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Impeachment e arresto del presidente del Perù per essersi rifiutato di cedere il potere | All’estero

Il parlamento del Perù ha approvato l’impeachment del presidente Pedro Castillo. Meno di due ore dopo, le forze di sicurezza hanno arrestato il leader in lotta per essersi rifiutato di cedere il potere. Lo stanno interrogando i pubblici ministeri della provincia di Lima. Il vicepresidente Dina Polorat ha prestato giuramento come nuovo capo dello Stato.

Lo stesso Castillo aveva precedentemente annunciato uno scioglimento temporaneo del Parlamento nel tentativo di impedire il suo impeachment. Ha anche annunciato in un discorso televisivo la formazione di un governo eccezionale. Ha anche dichiarato il coprifuoco e indetto nuove elezioni.

Il sollievo è stato grande dopo il voto in Parlamento. ©AP

Ma tutto questo è stato subito accolto con forti critiche ed è stato ampiamente sostenuto. La vicepresidente Dina Boulwart – che ha prestato giuramento come nuovo capo di stato – ha parlato di colpo di stato. Gli Stati Uniti hanno esortato il leader di sinistra a non sabotare il lavoro del parlamento.

Dina Polwart è il suo atteso successore.

Dina Polwart è il suo atteso successore. © Afp

Incapacità morale

Il parlamento dominato dall’opposizione lo accusa di “incapacità morale” di governare. A causa di questa disposizione della costituzione, due presidenti sono già stati rimossi dal 2018.

Il sollievo è stato grande dopo il voto in Parlamento.

Il sollievo è stato grande dopo il voto in Parlamento. © Afp

La testimonianza è stata trasmessa in diretta televisiva. Hanno votato a favore 101 deputati, mentre sei contrari e dieci si sono astenuti.

Dopo il processo a Castillo, l’attuale vicepresidente Dina Boulwart ha prestato giuramento come nuovo capo di stato. L’avvocato di 60 anni ha prestato giuramento al Congresso a Lima mercoledì. Boulwart è la prima donna presidente nella storia del Paese sudamericano.

Il sollievo è stato grande dopo il voto in Parlamento.

Il sollievo è stato grande dopo il voto in Parlamento. ©AP

corruzione

Da quando è entrato in carica un anno e mezzo fa, Castillo è già sopravvissuto a due voti di sfiducia. L’ultima volta che è successo è stato nel marzo 2022.

I sostenitori di Castillo sono scesi in piazza.

I sostenitori di Castillo sono scesi in piazza. © ANP/EPA

L’ex insegnante ha preso inaspettatamente il potere dalla tradizionale élite politica del paese sudamericano. Ma la sua popolarità è crollata a causa delle accuse di corruzione e degli alti prezzi del carburante e del cibo.

READ  Le lettere estratte in Spagna sembrano essere state tutte spedite dalla stessa città spagnola All'estero