QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Incontro con l’Imperatrice Elisabetta al Castello di Miramare a Trieste

Con gli occhi sbarrati guardo il bianco davanti a me attraverso il verde degli alberi. “Ah,” sospirai. Il Castello delle Fiabe di Miramare fu la residenza estiva dell’arcivescovo Massimiliano d’Asburgo-Lorena, cognato della nota imperatrice Elisabetta (CC) d’Austria. Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto. Non vedo l’ora che arrivi questo giorno da grande fan.

Scivolando, scendo le scale di marmo. I ciottoli si schiacciano sotto le mie infradito quando cammino su un terreno soleggiato. Alla mia destra vedo una tavola scolpita nella pietra. Sotto, un oceano azzurro e limpido circonda Miramar.

Forte Miramare fu costruito tra il 1856 e il 1860 per ordine di Massimiliano. Dopo che suo fratello, l’imperatore Francesco Giuseppe, lo sollevò dai suoi doveri a Vienna, lasciò il Belgio con la moglie, la principessa Carlotta, per l’Italia. A Trieste Beach, la nave Maximilian si è schiantata. Fu salvato dai pescatori dal mare. Fu così che il successivo imperatore del Messico ebbe l’idea di costruire la sua residenza estiva sulla costa adriatica, in altre parole: il Golfo di Trieste. CC soggiornò quattordici volte a Miramare.

L’interno di una nave a Miramare

Finestra della camera da letto con vista mare

Al castello compro un biglietto giovani a due euro e parto in pista. La prima stanza sembra la stanza di una nave. Questo era il desiderio di Massimiliano per Miramar: il forte doveva assomigliare a una barca dall’interno.

Mi chiedo cosa ne abbia pensato CC quando ho vagato in molte stanze leggermente più buie. La libertà e il viaggio erano importanti per Elizabeth. La dura Vienna non poteva darle questo. “Si sentiva libera qui?” Massimiliano e Charlotte guardano fuori dalla finestra della camera da letto e mi chiedono.

READ  L'Italia multa Apple e Amazon: multa da 200 milioni di euro

C’è una maledizione sul Castello di Miramare?

CC2

Il castello di Massimiliano non è mai stato visto nella sua interezza. È stato assassinato in Messico. Così sua moglie Charlotte divenne depressa. Ci sono storie secondo cui il suo dolore ha maledetto il castello. Chi dorme a Miramare morirà giovane. Quella maledizione potrebbe essere stata responsabile della morte violenta di CC a Ginevra.

Mi sembra che non ci sia sicurezza intorno al forte. Lo scudo di alcuni mobili non si adatta: puoi sederti al tavolo nella sala da pranzo. La gente lo filma continuamente, ma chiaramente non è consentito. La sala biliardo ha assi del pavimento sul pavimento. Penso che questo sia un difetto: toglie un po’ la magia del castello. Nonostante uno del personale del museo mi abbia detto che a Trieste non interessava farsi guidare dagli Asburgo, Miramare mostra qualcosa di diverso.

L’imperatrice CC e l’imperatore Francesco Giuseppe

All’ultimo piano vedo il primo segno di CC. I suoi primi dipinti sono appesi in salotto. In una stanza vedo un dipinto sull’arrivo di CC e Franz-Joseph a Miramare nel 1861. È speciale per me vedere una persona cambiare nel corso degli anni. In un ritratto vedo una giovane donna sollevata dallo stress. L’altro dipinto, con solchi profondi sul volto, mostra una donna segnata dalla vita che agita la mano del cognato.

Giardini Miramare

Con il sole che mi splende sulla pelle, rimango fuori per un po’ sul molo roccioso. Da questo punto guardo in diagonale contro il lato del Forte Bianco. C’è un canale che scende con una scala in pietra su entrambi i lati di fronte a me, un po’ nell’acqua. Alcuni turisti si appoggiano allo schienale e si siedono sulle scale, i piedi che si rinfrescano nell’acqua limpida. Massimiliano trasformò un lungo tratto di costa in un giardino per il quale raccolse alberelli e piante speciali mentre vagava in Sud America. Quel giardino è ancora speciale da vedere oggi.

READ  L'ex primo ministro italiano Berlusconi ha detto che il processo è troppo brutto All'estero

Miramare3

Mi sembra che la barca sia stata parcheggiata lì circa 160 anni fa, con CC e Franz-Joseph. È lì che è stato dipinto il dipinto. Com’è divertente per un posto diventare improvvisamente così reale per te. Vedo l’imperatrice lì in piedi, che la fissa con aria assente, complottando come uscire da questa visita di lavoro.

Il primo forte che frequento con le associazioni CC è Miramare. Sicuramente non sono rimasto deluso. È facile capire perché Elisabetta venisse qui così spesso. Con la disposizione a nave, il mare che trasporta il Miramar e così lontano da Vienna, mi sembra un buon posto per fuggire come viaggiatore. Non per molto, perché l’imperatrice non può farlo da nessuna parte.
Non vedo l’ora della mia prossima visita a CC.