QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Infezione da influenza aviaria nelle galline ovaiole nell’allevamento di pollame di Zeewolde: in vigore il dazio nazionale di confinamento | notizia

notizia | 2021-10-26 | 12:03

Dal 26 ottobre 2021 alle 12:00, il ministro dell’agricoltura, della natura e della qualità alimentare Schouten introdurrà una prenotazione obbligatoria al coperto per tutte le aziende che allevano pollame commerciale. Questa azione è stata intrapresa in risposta alla scoperta dell’influenza aviaria ad alta patogenicità (H5) nelle galline ovaiole in un allevamento di pollame biologico a Zeewolde (Flevoland). Per prevenire la diffusione del virus, l’allevamento infetto di Zeewolde insieme a quasi 36.000 animali viene abbattuto dall’Autorità olandese per la sicurezza alimentare e dei prodotti di consumo (NVWA).

Alla luce dell’epidemia a Zeewolde e delle crescenti scoperte di uccelli selvatici morti nei Paesi Bassi settentrionali e di uccelli selvatici infetti in Germania, il ministro Schöttingen si è impegnato a livello nazionale a creare gabbie per pollame allevato commercialmente. Questo viene fatto per ridurre il rischio di trasmissione del virus dell’influenza aviaria dai volatili selvatici alle aziende nei Paesi Bassi.
Zoo, giardini per animali domestici e proprietari di uccelli da passatempo (come piccioni e pappagalli) e polli dovrebbero ispezionare il pollame e gli uccelli acquatici per evitare il più possibile che gli uccelli entrino in contatto con uccelli selvatici malati o con i loro escrementi. Questo può essere fatto, ad esempio, tenendo gli animali in una gabbia. Sul Sito web di NVWA Puoi trovare maggiori informazioni su come farlo al meglio. È stato inoltre imposto il divieto di esporre pollame, uccelli acquatici e uccelli.
Il dipartimento dell’agricoltura, della natura e della qualità degli alimenti valuterà il rischio di introduzione da parte del gruppo di esperti in malattie degli animali.

Divieto di trasporto di Zeewolde

Ci sono altri 6 allevamenti di pollame nell’area di 3 km intorno all’allevamento colpito a Zeewolde. I campioni vengono prelevati da queste aziende e testati per l’influenza aviaria. Ci sono altri 9 allevamenti avicoli nell’area di 10 km intorno a questa azienda. Il ministro dell’agricoltura, della natura e della qualità alimentare Schotten ha immediatamente annunciato il divieto di trasporto per le aziende avicole in quest’area di 10 km intorno all’azienda a Zeewold. Il divieto di trasporto riguarda pollame, uova, letame di pollame e lettiera usata, nonché altri animali e prodotti animali provenienti da allevamenti commerciali allevati per il pollame.

READ  Visitare o meno rimane un dilemma in alcune case di cura

Segnala uccelli selvatici morti

È importante che le scoperte di uccelli selvatici morti siano segnalate alle autorità competenti. Maggiori informazioni su dove è meglio per questo possono essere trovate su Sito web di NVWA. I detentori di uccelli sono obbligati a segnalare la perdita di animali alla NVWA. Di conseguenza, l’infezione da influenza aviaria può essere rilevata precocemente e il rischio della sua diffusione è ridotto.