QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Italia e Intel trattano per una fabbrica di 8,8 miliardi di chip

L’Italia è in trattative con Intel per creare una grande fabbrica di processori. L’investimento di Intel sarà di circa 8 miliardi di euro (9 miliardi di dollari).

Il Trattative tra il governo italiano e Intel Fonti Reuters parlano della creazione di una grande fabbrica per il confezionamento di semiconduttori nel Paese dell’Europa meridionale. Si tratta di una fabbrica in grado di produrre processori avanzati con tecnologia innovativa. L’investimento di 8,8 miliardi sarà “sparso” per molti anni dal momento in cui inizierà effettivamente la produzione dei processori.

L’ammontare dell’investimento di una fabbrica italiana proteggerà il dieci per cento degli சி 80 miliardi che il produttore di chip ha stanziato per costruire fabbriche di chip in Europa.

Nessuna corsa

Secondo la gente del posto, l’ubicazione della fabbrica Intel in Italia non è certo ancora una gara. Il governo italiano vuole sapere da Intel quali piani ha per l’industria. Soprattutto nell’area dei posti di lavoro e dei costi energetici.

Solo se Intel sarà in grado di presentare chiaramente questi piani, il governo italiano sarà disposto a offrire un accordo e ad offrire alcuni vantaggi a Intel. Infatti l’ubicazione della nuova fabbrica di chip non sarà determinata fino alla firma del contratto.

Aumento della produzione europea

Nei prossimi anni, Intel vuole aumentare significativamente la produzione dei propri processori, forse tra gli altri, in Europa. Con questo, il produttore di chip vuole prevenire una potenziale carenza di processori in queste regioni. Molti paesi europei sperano di gestire queste fabbriche. Al momento, la Germania, la più grande economia dell’UE, è alla disperata ricerca di una mega fabbrica Intel. Anche la Francia è un candidato serio.

READ  EV non è andato in Italia con gli applausi

Intel spera di annunciare le posizioni finali dei nuovi stabilimenti in Europa entro l’inizio del 2022.

ConsiglioÈ probabile che il nuovo stabilimento Intel europeo sia in Germania