QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

James Corden dopo essere stato respinto dal ristoratore: ‘Non ho fatto niente di male’

© BELGAIMAGE

Il comico britannico James Corden ha risposto per la prima volta al clamore scoppiato dopo aver visitato un ristorante. Si sarebbe comportato in modo scortese con il servizio, dopodiché il datore di lavoro ha deciso che il ragazzo non era più il benvenuto.

waferfonte: telegrafo

“Non ho fatto niente di male. Mi sento molto a mio agio perché penso che sia una situazione stupida”, ha detto il conduttore del talk show al quotidiano americano. Il New York Times. Afferma poi che tali incidenti si verificano spesso in un istituto di ristorazione.

Il problema è emerso quando il ristoratore Keith McNally ha condiviso su Instagram di non aver mai avuto un ospite così scortese come Corden nel suo ristorante. A pranzo, ordina una frittata di tuorli d’uovo con formaggio groviera e un’insalata. Pochi minuti dopo che Corden e sua moglie ebbero da mangiare, chiamò di nuovo la cameriera. Le disse che un po’ dell’albume si era mescolato con il tuorlo. McNally ha scritto su Instagram che la cucina ha rifatto il piatto, ma ha inviato le patatine al posto dell’insalata con il piatto.

Leggi anche. Il ristoratore bandisce James Corden per “i clienti più abusivi degli ultimi 25 anni”

Quando Corden ha ottenuto il suo secondo corso, Corden ha iniziato a urlare. “Non puoi fare il tuo lavoro! Forse dovrei andare in cucina e fare la frittata da solo! “Il manager si scusò e il piatto fu rifornito. A Corden e a sua moglie è stato offerto dello champagne per calmare le cose, ma l’uomo ha continuato a fare affari con la cameriera, secondo il proprietario.

Ecco il contenuto elencato da una rete di social media che vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Poi il comico si è scusato. “Chiamami per chiedere scusa”, ha scritto McNally su Instagram. Bentornato Corden. “Credo nel dare una seconda possibilità”.

Ecco il contenuto elencato da una rete di social media che vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Ma l’intervista in Il New York Times Il proprietario è di nuovo arrabbiato, che non accetta la smentita di Cordon di aver fatto qualcosa di sbagliato. “Sta forse ridendo per questo, o James Cordon sta semplicemente negando di non aver trattato adeguatamente il mio staff? Preferirei che dicesse la verità. Se si scusasse con le cameriere, potrebbe mangiare qui gratuitamente per dieci anni. “

Ecco il contenuto elencato da una rete di social media che vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

READ  Annelien Coorevits parla del rapporto con Deschacht: 'Sempre in guardia' | Calcio 24