QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Jeff Beck, l’uomo che sa far cantare una chitarra

Dopo che Eric Clapton fu sostituito da The Yardbirds, Jeff Beck, a sua volta, divenne una leggenda della chitarra. Con il gruppo Jeff Beck ha annunciato il rock psichedelico. Ma il più grande successo non è stato raggiunto. “Quando ti guardi intorno e vedi chi è diventato un gigante, ti senti davvero male.”

Era il 1965 e i rocker inglesi The Yardbirds avevano appena raggiunto il loro più grande successo con l’immortale “For your love” quando uscì Eric Clapton, motivato da un po’ di purezza blues e dalla paura di essere soprannominato il New Beatle. Ha consigliato la band a un amico: Jimmy Page, che ha rifiutato l’onore e a sua volta ha passato il testimone a Jeff Beck, un amico d’infanzia che conosceva spesso tramite sua sorella. Due giorni dopo la partenza di Clapton, Beck si stava già esibendo con gli Yardbirds.

Ha dato alla band un tocco psichedelico, con il suo amore Frequenza e altri effetti per chitarra ha inventato molto. Ha messo lo stile della chitarra indiana in un “cuore pieno di anima” e ha fatto cantare la band come i monaci gregoriani, a volte. “Shapes of Things” è stata la prima canzone scritta dalla band ed è accreditata come il primo classico del rock psichedelico.

Dopo un anno di successi con The Yardbirds, Jimmy Page ha ripreso i suoi passi e si è unito alla band che ora guida insieme a Beck. Si può vedere anche a Esplode, in cui Michelangelo Antonioni ha catturato lo zeitgeist. Nel film, il pubblico rimane in un silenzio apparentemente indifferente mentre gli Yardbirds fanno del loro meglio finché Beck non fa a pezzi la sua chitarra.

Due anni dopo che Beck si unì alla band, fu licenziato durante un tour negli Stati Uniti a causa della sua natura difficile. Quindi ha formato il gruppo Jeff Beck, per il bene del quale ha dato la possibilità ad alcuni altri musicisti che in seguito avrebbero trovato fama a loro volta: Rod Stewart e l’ancora poco conosciuto Ronnie Wood. Album importante fatto Ha ispirato Jimmy Page dopo il crollo degli Yardbirds a fondare una band pochi mesi dopo: i Led Zeppelin.

da un altro pianeta

Negli anni ’70, Beck ha fuso jazz, rock e funk in un album fusion di successo colpo su colpo. Ampiamente considerato dai suoi colleghi come uno dei migliori e più illustri chitarristi della sua generazione, ha collezionato sette Grammy. spartito Pietra rotolante Beck è arrivato quinto nella lista dei 100 migliori chitarristi. Tuttavia, non conosceva le vendite e il successo di Jimmy Page, Eric Clapton e del suo idolo Jimi Hendrix. Quattro anni fa, Beck ha espresso alcuni rimpianti al riguardo Pietra rotolante. “Quando ti guardi intorno e vedi chi è diventato un gigante, ti senti davvero male.”

Beck ha pubblicato un totale di diciotto album in studio, sia da solista che con band. Il chitarrista ha pubblicato il suo ultimo lavoro con l’attore Johnny Depp, che si è rivolto alla musica a causa del crollo della sua carriera di attore. I due sono stati anche in tour l’anno scorso, ma è stato particolarmente doloroso da guardare.

Jeff Beck è morto di meningite in un ospedale in Inghilterra martedì all’età di 78 anni. “Jeff Beck veniva da un altro pianeta”, ha scritto Rod Stewart dopo la notizia. “Ha portato Ronnie Wood e me negli Stati Uniti alla fine degli anni ’60 con la sua band The Jeff Beck Group e da allora non ci siamo più guardati indietro. Era il raro chitarrista che ascoltava davvero quello che cantavo e rispondeva in uno spettacolo dal vivo . Jeff, sei stato il migliore.”

READ  Camille Donut scrive una canzone per l'attore Arn...