QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Joe Biden: l’accordo sul nucleare iraniano è morto | all’estero

Il video, di cui non si conosce la data o il luogo di registrazione, mostra il presidente con alcune guardie del corpo al suo fianco, mentre dialoga in modo informale con alcune persone in piedi dietro una barriera di ferro. Una persona indossa una fascia con sopra la bandiera iraniana. Sembra che lo scatto sia stato effettuato in una palestra o in una sala polivalente.

Gli articoli di base e l’abbigliamento del presidente corrispondono alla sua manifestazione elettorale in California all’inizio di novembre. A quel tempo, Biden è venuto a sostenere il candidato locale per le elezioni della Camera dei Rappresentanti.

“Presidente Biden, dichiarerà morto il JCPOA”, ha chiesto la donna. “Hai intenzione di annunciarlo?” Il presidente ha risposto: “Non lo renderemo pubblico, ma l’accordo è morto. Ha una lunga storia”. La donna ha risposto: “Non vogliamo un accordo con i mullah, non ci rappresentano”. “So benissimo che non ti rappresentano, ma hanno armi nucleari”, ha concluso Biden.

“Le dichiarazioni del presidente sono del tutto coerenti con ciò che abbiamo detto sul JCPOA”, ha detto il portavoce della Casa Bianca John Kirby, che martedì è stato interrogato sul video dai giornalisti. “Non è solo una priorità per noi al momento. Non ci aspettiamo di raggiungere un accordo nel prossimo futuro. Non credo che nessuno metta in dubbio l’autenticità del video, quindi non indagheremo ulteriormente .”

Il Joint Comprehensive Plan of Action, un accordo del 2015, ha esentato l’Iran dalle sanzioni internazionali in cambio della garanzia che Teheran non avrebbe ottenuto armi nucleari, un obiettivo che la Repubblica islamica ha a lungo negato di perseguire. Tuttavia, dopo il ritiro degli Stati Uniti dal JCPOA nel 2018 e la reimposizione delle sanzioni statunitensi, Teheran si è gradualmente liberata dai suoi obblighi.

READ  "Resti umani" trovati nella giungla amazzonica durante la ricerca di un giornalista scomparso

Joe Biden ha promesso di provare a rilanciare l’accordo, ma i negoziati iniziati a Vienna nell’aprile 2021 sono ora in fase di stallo.