QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Kirsten e Karen Damen: “Ci è voluto molto tempo prima che avessimo un vero legame”

La maggiore (51 anni) è madre di due figli, lavora in una libreria Mortsel e, con la sorella, ha fondato il marchio di maglieria Kristina. Il più giovane (47) è cantante e membro della giuria di T .È un cantante travestitoattrice dentro famiglia, la madre del figlio e un tempo “la K3 dai capelli rossi”. Kirsten e Karen Damen, sorelle.

Stijn Walker

Karen

“Kirsten ed io siamo molto aperti riguardo ai nostri figli. La situazione era diversa a casa nostra: non sapevamo nulla dei nostri genitori e della loro relazione. Non parlavamo di emozioni, né ci abbracciavamo. Non credo nemmeno di averlo detto “Ti amo” a mia madre. A questo proposito, entrambi abbiamo resistito alla nostra educazione: diciamo costantemente ai nostri figli che li amiamo.

“Quindi, se qualcosa è andato storto, non siamo andati dai nostri genitori così in fretta. Kirsten invece è andata dalla nonna, e ho iniziato a fare lo stesso più tardi, perché ho visto che nostra madre le era molto d’aiuto. La sua opinione era molto importante per Kirsten così come a me. Esempio, una volta le ho detto che volevo fare la liposuzione, e invece di farmi venire il fiato, ha detto: “Hai assolutamente ragione: se fosse stato ai miei tempi, l’avrei fatto. “(Lui ride)

“Ci è voluto molto tempo prima che Kirsten e io ci legassimo davvero. O ci ignoravamo, facevamo gag o semplicemente restavamo sdraiati sul divano a piangere ridendo. Con noi andava sempre all’estremo: non potevamo essere d’accordo. Ridere insieme è ciò che facciamo ancora oggi: condividiamo lo stesso senso dell’umorismo su cui nessun altro può contare.

“Le nostre personalità erano molto diverse all’epoca, e questo si scontrava. Era calma e indipendente, io ero il ragazzo problematico. La mamma ha sempre pensato che avessi bisogno di più attenzione e direzione, e quando avevo 12 o 13 anni, stava davvero per mettere in un collegio. Lei può più gestirmi, sono stato un ribelle. Posso ancora vederla in piedi piangere con la mano tra i capelli, non so cosa fare con me. Non ha mai avuto quel tipo di problema con Kirsten.

“Quando in seguito sono diventato molto impegnato con K3, ho lavorato molto durante i periodi in cui i bambini e i loro genitori erano liberi. Erano spesso i fine settimana o le vacanze, quindi mi sono perso molti momenti in famiglia. Anche quando mia madre si è risposata dopo il divorzio dei miei genitori, ho lasciato la sua festa per cena e sono tornato solo quando l’ultimo ospite è tornato a casa. “Stai lavorando sodo, vero?” mi è stato detto molto in quel momento. Poi dico : Anche mia sorella lavora sodo. Se sommi tutte le ore, non so se ho lavorato molto più di chiunque altro. Il mio lavoro è avvenuto in orari diversi.

“Kirsten e io siamo ora mamme e sua figlia di 16 anni è un figlioccio. Ricordo che quando è nata, all’inizio ho sentito davvero quanto ti piacesse vedere un bambino. E ha avuto la stessa sensazione quando mio figlio Sky è nata qualche anno dopo. Poi, ha detto, ha quasi provato amore per un bambino. “Non lei. Anche i nostri bambini vanno d’accordo. Fantastico!”

Kirsten: “Sono rimasta scioccata quando sono venuta in Belgio e ho visto Karen ovunque nei libri”.Statua di Damon de Bakker

Kirsten

“Nostra madre si è sempre messa al servizio degli altri e per questo ho sempre trovato il mondo di mia madre molto angusto. Quando va in un bar con gli amici o qualcosa da mangiare, non lo fa. Quando i nostri genitori divorziata — avevo 17 anni, Karen 13 — sono andata a Parigi con le sue amiche. Solo ora vede che sta lentamente riprendendo la sua vita, forse perché vede anche che io e Karen siamo stabili.

“C’è stato un periodo in cui abbiamo perso completamente i contatti l’uno con l’altro. Ciò è cambiato solo quando mi sono trasferito in Inghilterra nel 1996 per lavoro. Poi all’improvviso abbiamo iniziato a inviarci lettere e fax ogni settimana. Avevo ancora tutte le lettere di quel periodo. Poi scriveva di Stava succedendo nella sua vita: che aveva conosciuto Reggie e che K3 stava bene. Se Karen le chiedeva da bambina cosa voleva fare da grande, diceva “famosa. “(Lui ride)

“Tuttavia, è stato pazzesco quando è successo davvero, perché anche se tutto era così veloce con K3, quel successo non è arrivato davvero in Inghilterra. Puoi immaginare che sono rimasto totalmente scioccato quando sono tornato indietro poco prima dell’inizio del secolo e l’ho visto dappertutto, in televisione e nei libri… Ma allo stesso tempo ho pensato: sì, questo doveva succedere un giorno.

“Karen dice che non ha lavorato più duramente di me, ma non credo che dovrebbe essere sottovalutata. Quando torno a casa dal lavoro, sono mentalmente stanca, mentre il suo lavoro è stato anche fisicamente stressante. Ricordo un periodo dove ho fatto 56 spettacoli in tre settimane, nessun giorno di riposo. È stato davvero intenso. Ma anche allora si è assicurata che mamma o papà o io potessimo venire.

abitudini folli

Kirsten su Karen: “Quando io e Karen troviamo qualcosa di veramente divertente, ridiamo senza fare rumore. A volte è tranquillo per minuti durante la chiamata”.

Karen su Kirsten: “Quando siamo stressati, entrambi ci mordiamo la pelle delle dita. Fino a quando non sanguinano”.

“Karen viene ancora regolarmente avvicinata per strada per un autografo o una foto. Sono un ottimo scudo in questo senso: sono un libro completamente aperto, soprattutto con i miei occhi. Le persone si accorgono rapidamente se la loro domanda è inappropriata”. (Lui ride) Anche se chiederò sempre a Karen del suo umore e se le persone possono partecipare. A volte, non ha problemi con questo, ma ci sono anche giorni in cui non funziona davvero. Poi entro.

“Ma ovviamente non posso sempre proteggere Karen. Se sui media esce qualcosa che non lo complimenta molto, non c’è molto che posso fare al riguardo. Ma ehi, gli alberi ad alto fusto raccolgono molto vento, giusto? La stessa Karen sa benissimo come possono i media I media ti loderebbero un giorno, solo per farti a pezzi il prossimo. Quello che odiavo davvero erano le critiche al nostro marchio di moda (Hanno iniziato a lavorare a maglia con l’etichetta Kristina nel 2021, editore.). Il prezzo delle nostre giacche in particolare ha ricevuto alcuni commenti, in quanto non corrisponde esattamente all’immagine accessibile di Karen. Tuttavia, fondamentalmente aveva paura che avrei preso male questa critica, perché non ci ero abituato. Ma questo non è poi così male: ora capisco che anche questa è pubblicità.” (Lui ride)

READ  È morto il cantante e compositore de Mar Henny Frentin, 73 anni.