QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Kompany era deluso dal risultato, ma sapeva anche prima della partita che c’era ancora tanto lavoro da fare

Vincent Kompany aveva sperato di più, ma in precedenza aveva temuto lo scenario che si stava svolgendo. L’allenatore sa che ha ancora molto lavoro da fare per rendere l’Anderlecht così pericoloso. Ed efficiente, in entrambe le scatole.

Poco prima, Phyllis Matsuo ha spiegato perché ha iniziato con la sua squadra 1B e non ha messo in campo i nuovi arrivati. “Ho sentito tante cose che valgono anche per la mia squadra, ma in una direzione opposta. Incorporare nuovi giocatori, il meccanismo di una squadra che era sulla strada giusta anche alla fine della scorsa stagione, l’efficienza…”

“In questo senso anche noi vogliamo fare i passi giusti. Ecco perché non abbiamo ingaggiato giocatori in questa stagione, ma sostanzialmente li abbiamo acquistati. Ma significa che bisogna ricominciare da capo. Questo è un investimento a lungo termine. Noi hanno molto da fare.” di opportunità oggi. Questa è la realtà. Il risultato di oggi è la mia più grande delusione”.

Abbiamo perso dopo ogni gol. Qualsiasi bersaglio altamente danneggiato

Lo sarebbe stata anche la tenacia mentale, perché dopo ogni gol crollava come un budino. “Ogni bersaglio ha fatto molti danni. Sì, molti. Abbiamo perso completamente ogni volta. La gente era fuori posizione e non potevamo più esercitare alcuna pressione…”

E naturalmente c’erano errori individuali. Anche Kilian Sardella è stato sottoposto a violenze estreme da parte dei tifosi per questo scopo “Questo è il pubblico dell’Anderlecht, devi fare i conti con quello. Non voglio scegliere un giocatore, perché non era il peggiore. I nostri tifosi hanno standard elevati . Come squadra devi imparare ad affrontarlo, ma anche da giovane non me la sono tolta per via di quella reazione, è stato solo che Murillo è stato in grado di gestire solo 45 minuti”.

READ  Pentola bollente: il tennista rompe l'illuminazione, cocci di pioggia vicino al riferimento | Speciale