QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Kompany non è riuscito a convincere la rivelazione di JPL

L’Anderlecht sarà ancora una volta alla ricerca di rinforzi questo mese, che ancora una volta promette di non essere un’impresa facile. Purple & White deve ancora fare i conti con i necessari vincoli finanziari, il che significa che non tutti i gol finiscono a Lotto Park. Anche la presenza di Vincent Kompany non può cambiarlo.

Il ritorno dell’ex Red Devil si è trasformato negli ultimi anni in una forte risorsa di mercato. Molti giocatori pensano di poter imparare dall’ex difensore del Manchester City, ma non tutti sono convinti. Questo può essere visto, ad esempio, anche nella seconda stagione di malva, i documentari sull’Anderlecht su Play Sports.

In esso vediamo come Kompany e il direttore sportivo Peter Verbeke hanno negoziato ad agosto con Yuma Suzuki, che aveva appena avuto una buona stagione in STVV. L’allenatore ha spiegato il suo stile di gioco basandosi su immagini video e sul ruolo che ha visto nell’attaccante giapponese, ma poi ha concluso che Suzuki non sembrava convinta.

Giappone
Alla fine nemmeno Suzuki andrà all’Anderlecht. È rimasto allo Stein per mezza stagione in più ed è tornato a casa la scorsa settimana, dove ha firmato un contratto con i Kashima Antlers. L’Anderlecht ha trovato solo altri due attaccanti, Joshua Zirkzee e Christian Kwame, per fare bene in questa stagione.

READ  Forfaitzege tenta i Lions belgi dopo un problema tecnico in Serbia | Nero belga
-->



votazione: Suzuki era una risorsa per Anderlecht?