QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La banca centrale italiana è ottimista sulla crescita economica

Banga de Italia prevede una crescita del 5,1% nel 2021. Un mese fa, la banca centrale prevedeva ancora che il prodotto interno lordo (PIL) sarebbe aumentato del 4,4% quest’anno rispetto all’anno Corona 2020. Nel 2022 e nel 2023 l’economia crescerà rispettivamente di 4,4 e 2.

L’Italia è stato il primo paese dell’UE ad essere gravemente colpito dall’epidemia di coronavirus all’inizio del 2020. Il paese ha registrato una contrazione economica dell’8,9% l’anno scorso, a causa di misure drastiche per diffondere il virus polmonare, come la chiusura di ristoranti e restrizioni di viaggio.

Secondo la Banca centrale italiana, è probabile che l’economia ritorni al suo stato pre-coronavirus entro la metà del prossimo anno. Banga de Italia insiste sul fatto che ciò dipenda in gran parte dallo sviluppo dell’infezione, ma attualmente ritiene che i vaccini possano portare principalmente alla remissione. Inoltre, dipende dall’efficienza con cui l’Italia attua le riforme legate al recovery fund.

Anche la politica della Banca centrale europea aiuta. Mantiene bassi i tassi di interesse e mantiene i prestiti da casa e le aziende più economici acquistando obbligazioni, il che stimola la crescita.

READ  Peter Sagan è finalmente in Italia dopo 45 giorni di 'isolamento'