QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La casa automobilistica italiana Lancia punta ancora una volta sul mercato europeo

Lancia, casa automobilistica italiana che fa parte del Gruppo Stellandis, prevede di espandere la propria presenza nel mercato europeo nei prossimi anni. Nel primo evento saranno presi di mira Francia, Germania e Scandinavia. Lucia Napolitano, CEO di Lancia, ha detto durante un evento con i fornitori italiani.

Secondo Napolitano, il marchio sarà al centro dell’attenzione Nelle grandi aree metropolitane Lancia può completare il portafoglio lusso di Stellandis, che comprende anche i marchi DS e Alfa Romeo.

Delta

Al momento Lancia vende solo Ypsilon, che viene venduta esclusivamente in Italia. Tuttavia, Luca Napolitano ha sostenuto che Carlo Tavares era l’amministratore delegato della capogruppo Stellandis. Piano decennale per il brand italiano Aveva presentato. “La nostra missione è portare Lancia in molti altri mercati.

Inizialmente l’attività di Lancia si concentrerà sulla più piccola Ypsilon, che verrà lanciata tra due anni con una nuova generazione.

Questa vettura è sul mercato da dieci anni e sarà l’ultimo modello che Lancia porterà sul mercato con il motore a combustione interna di prossima generazione. Nei prossimi quattro anni, Napolitano afferma che Lancia prevede di lanciare altri due nuovi modelli.

Anche Lancia vuole Passare al movimento elettrico Renditi conto che il cambiamento deve essere fatto in cinque anni. Così facendo, Napolitano fa ripartire la vecchia icona del marchio italiano.

Soprattutto, ha detto che stava portando sul mercato la versione elettrica della Lancia Delta. La Delta originale era molto popolare e particolarmente popolare nel mondo dei rally.

Alfa Romeo

Nello stesso evento, Jean-Philippe Impardo, Presidente di Alfa Romeo, ha annunciato il lancio di un nuovo modello ogni cinque anni.

READ  Calciatore Immobile e Sky Star Brignon Sportivo e Ragazza in Italia | Sci alpino

Il nuovo progetto partirà il prossimo anno con il suv tipo Tonale. La girante ha aggiunto che avrebbe prodotto auto con il motore elettrico Alfa Romeo solo in sei anni.

Sono passati cinque anni da quando Alfa Romeo ha introdotto un nuovo modello. Poi è stato lanciato Stelvio.

Imperado ha anche notato che l’Alfa Romeo lavorerà con altri criteri di produzione. “Questo marchio produrrà solo auto richieste dai clienti”, ha sottolineato.

Un’auto finita non deve essere lasciata nel parcheggio della fabbrica per più di 90 giorni. Tale approccio consente una migliore gestione dei costi perché può ridurre gli sprechi. “

(Mio. S)