QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Chiesa italiana ha denunciato al Vaticano centinaia di casi di abusi

EPA

NOVITÀModificato

Dal 2000 sono stati segnalati al Vaticano più di 600 casi di abusi sessuali all’interno della Chiesa cattolica romana italiana. Hanno annunciato oggi che i vescovi italiani stanno indagando sulle segnalazioni.

A Roma hanno presentato il primo rapporto sugli abusi sessuali all’interno della chiesa in Italia, che copre solo il 2020 e il 2021. In quegli anni, 89 vittime si sono raccontate su apposite linee dirette aperte nel Paese dal 2019. Hanno identificato 68 sospetti. La maggior parte delle vittime aveva un’età compresa tra i 15 e i 18 anni al momento dell’abuso, afferma il rapporto.

Una seconda relazione precedente al 2000 sarà pubblicata in seguito. In precedenza, il vescovo Giuseppe Baduri aveva dichiarato in una conferenza stampa a Roma che in questo secolo ci sono stati 613 abusi in Vaticano. “Ora dobbiamo scoprire esattamente quante vittime ci sono, chi sono e chi sono gli autori”, ha detto.

Il processo si è concluso a fine maggio dichiarato. Le vittime hanno immediatamente espresso vergogna per il sistema limitato. Vogliono uno studio su larga scala che risale a decenni fa Francia E Germania.