QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Cina pianifica una no-fly zone vicino a Taiwan dopo giorni di esercitazioni militari |  al di fuori

La Cina pianifica una no-fly zone vicino a Taiwan dopo giorni di esercitazioni militari | al di fuori

Il ministero della Difesa di Taiwan ha dichiarato oggi che la Cina prevede di chiudere lo spazio aereo a nord di Taiwan la prossima settimana. I voli nella regione potrebbero essere interrotti durante le intense esercitazioni militari a Pechino.

Yan Yu-hsien, del Ministero della Difesa di Taiwan, afferma che la no-fly zone rientrerà nella zona di identificazione della difesa aerea di Taiwan a più di 150 chilometri a nord della costa. L’ADIZ è un’area dello spazio aereo internazionale che i paesi possono designare arbitrariamente come area da controllare.

“Sappiamo tutti che ci sono molti voli internazionali per il Giappone e gli Stati Uniti dal nord di Taiwan”, ha detto Yan, aggiungendo che il ministero è a conoscenza dello sviluppo e lo sta seguendo da vicino. Tuttavia, Wang Wenbin, portavoce del ministero degli Esteri cinese, ha dichiarato di non essere a conoscenza della situazione.

Il Giappone ha dichiarato oggi che la Cina lo ha informato di una no-fly zone vicino a Taiwan dal 16 al 18 aprile e che è collegata alle attività spaziali. La chiusura coincide con una riunione del G7 dei ministri degli Esteri che si terrà in Giappone nelle stesse date.

I voli sono interrotti

Un alto funzionario governativo a conoscenza della questione ha affermato che il divieto di volo riguarderà dal 60 al 70% dei voli tra il nord-est asiatico e il sud-est asiatico e interesserà anche i voli tra Taiwan, Corea del Sud, Giappone e Nord America. Reuters ha riferito che il funzionario non ha voluto essere nominato a causa della delicatezza della questione.

READ  Los Angeles ottiene il suo primo sindaco donna | All'estero

La Cina continua le esercitazioni militari

Pechino ha continuato la sua attività militare in tutta Taiwan, nonostante abbia annunciato la fine delle esercitazioni di tre giorni come previsto lunedì. Il ministero di Taiwan ha dichiarato all’inizio della giornata di aver visto altri 35 aerei militari cinesi e 8 navi da guerra intorno a Taiwan nelle ultime 24 ore.

Secondo una mappa fornita dal ministero, 14 di quegli aerei hanno attraversato la linea centrale dello Stretto di Taiwan. La linea di solito funge da barriera informale tra le due parti. Mentre gli aerei da guerra cinesi erano soliti attraversare la linea centrale solo occasionalmente, l’aeronautica del paese lo ha fatto regolarmente da quando ha organizzato esercitazioni militari vicino a Taiwan ad agosto in seguito a una visita a Taipei dell’allora portavoce della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti Nancy Pelosi.

La Cina afferma di non riconoscere l’esistenza della linea. Il governo di Taiwan respinge fermamente le rivendicazioni di sovranità della Cina, affermando che solo il popolo di Taiwan può decidere del suo futuro.

Aspetto. Taiwan: “La Cina si prepara alla guerra”

Trump ha fatto osservazioni sorprendenti nella sua prima intervista da quando è stata emessa l’accusa: Macron è “un ostacolo per la Cina” e Putin è “molto intelligente”.

Il presidente di Taiwan denuncia il comportamento “irresponsabile” della Cina.

READ  La fine del mondo è un po’ più vicina? Annuncio di un nuovo "Doomsday Clock" oggi | La scienza e il pianeta