QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La compagnia di Elon Musk ha fatto causa per crudeltà sugli animali: “A causa dell’alta pressione, si verificano errori” | Scienze

La società medica Neuralink, una società di Elon Musk, è sotto inchiesta federale per possibili violazioni delle leggi sul benessere degli animali. Ci sono state molte lamentele da parte del personale interno che i test sugli animali sono stati condotti in fretta, causando inutili sofferenze e morte. Lo si evince dai documenti studiati dall’agenzia di stampa Reuters.

La ricerca arriva in un momento in cui il personale è sempre più frustrato dai test sugli animali di Neuralink. Ci sono state lamentele sul fatto che Musk stia esercitando troppa pressione sui dipendenti per accelerare il processo di sviluppo. Questo può portare a esperimenti falliti, secondo uno studio Reuters che ha anche intervistato 20 dipendenti attuali ed ex. I documenti aziendali a cui Reuters aveva accesso includevano lettere, registrazioni audio, e-mail, presentazioni e rapporti.

Neuralink sta sviluppando un impianto cerebrale che aiuterà le persone paralizzate a camminare di nuovo e a trattare altri disturbi neurologici. L’indagine federale è stata aperta nei mesi scorsi dall’ispettore generale dell’USDA su richiesta del procuratore generale federale. L’inchiesta si concentra sulle violazioni della legge sul benessere degli animali. Questa legge regola il modo in cui i ricercatori gestiscono e testano gli animali.

Bruciato

Reuters ha scoperto quattro esperimenti in cui 86 maiali e due scimmie sono morti a causa di un errore umano. Gli errori hanno indebolito il valore di ricerca degli esperimenti, il che ha reso necessario ripetere gli esperimenti. Questo ha ucciso più animali del necessario, secondo tre ex dipendenti. Un rapporto a disposizione di Reuters afferma che il personale mal preparato e oberato di lavoro si affretta costantemente a rispettare le scadenze e ad apportare modifiche dell’ultimo minuto prima delle operazioni. Ciò presentava molti pericoli per gli animali.

READ  "Presto Anversa non sarà l'unica città dove si pagano più di 900 euro al mese per un appartamento": gli affitti continuano a salire | La mia guida: vivere

Musk e altri dirigenti di Neuralink non hanno risposto alle richieste di commento. Reuters non è stata in grado di determinare l’intera portata dell’indagine federale. Le normative statunitensi non limitano il numero di animali che le aziende possono utilizzare nella ricerca e danno agli scienziati ampio margine di manovra per decidere quando e come utilizzare gli animali per gli esperimenti. Neuralink ha superato tutte le ispezioni del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) delle sue strutture, come evidenziato dai documenti presentati.

Hai ucciso 1.500 animali

In totale, dal 2018 l’azienda ha ucciso circa 1.500 animali, tra cui più di 280 tra pecore, maiali e scimmie. Le fonti hanno descritto questa cifra come una stima approssimativa perché l’azienda non tiene registrazioni accurate del numero di animali testati e uccisi. Neuralink ha anche condotto ricerche su ratti e topi.

Il numero totale di animali morti non significa necessariamente che Neuralink violi i regolamenti sulle pratiche di ricerca. Molte aziende utilizzano abitualmente gli animali negli esperimenti per far progredire l’assistenza sanitaria umana e sono sotto pressione finanziaria per commercializzare rapidamente i prodotti. Gli animali vengono solitamente uccisi al termine degli esperimenti, spesso per l’esame post mortem a scopo di ricerca.