QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La difesa vuole inviare più camion in Ucraina | All’estero

Ora che la Difesa ha un nuovo arsenale di camion, la porta è aperta per dare più dei nostri vecchi camion all’esercito ucraino. Il ministro Ludivine Dedonder (PS) fornirà presto ulteriori informazioni in merito.

Il Ministero della Difesa ha ricevuto oggi le prime chiavi di una nuova spedizione di non meno di 879 camion, alcuni dei quali sono stati fabbricati presso la fabbrica di cabine olandese di Daf Trucks a Westerlo. Costo totale: 260 milioni di euro.

I vecchi camion della difesa (Mercedes Unimog e Volvo N10) risalgono al 1991 o al 1996. Alcuni di loro sono già andati in Ucraina. “E le persone sono molto soddisfatte dei nostri camion lì”, afferma il governo del ministro Dedonder. “C’è la possibilità che presto saremo in grado di fornire loro più camion”.

La sostituzione di autocarri vecchi di trent’anni con veicoli blindati DoD era essenziale per garantire la sicurezza del personale durante tutti i tipi di missioni.

I nuovi camion militari DAF CF 8×8 sono disponibili in tre diverse versioni. Dei 243 autocarri pesanti, 171 sono attrezzati con veicoli per il trasporto di container, 52 sono dotati di pianale con gru e 20 di autocarro con cassone ribaltabile. Tre anche le versioni dell’autocarro leggero 636 (4×4): il 410 con cassone piccolo, il 174 con pianale e il 52 con pianale e sollevatore.