QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La foto di Guardiola che la dice lunga: Haaland continua a stupire il mondo | Champions League

Uno sguardo sorpreso e pollice in alto alla macchina bersaglio. La foto di Pep Guardiola dopo il millesimo gol di Erling Haaland la dice lunga. Fortunatamente, perché molti sinonimi non sono più rimasti per descrivere la lingua norvegese. Le sue statistiche stanno migliorando sempre di più.

La scena di Pep Guardiola in questione ieri sera è diventata subito virale. Anche l’allenatore spagnolo sembrava incapace di credere che Erling Haaland avrebbe continuato a segnare così facilmente. N. 19 in 12 partite con il City.

pazzo.

L’unico modo per tenere il norvegese lontano da una nuova tripla palla adesso? Cambio a riposo. Altrimenti, il quarto verrebbe senza dubbio.

“Non era l’intenzione”, ha detto Guardiola in seguito. “Ma Erling ha già giocato diversi minuti, quindi è meglio farlo riposare”.

Tuttavia, al collega allenatore Jacob Nystrup non importava. Poco prima, l’allenatore del Copenaghen ha alzato le spalle quando ha posto una domanda su Haaland: “Non possiamo farci niente”.

Erling ha quell’istinto innato, il che significa che è sempre nel posto perfetto al momento giusto.

Jack Grealish

E il suo collega Jack Grealish non ha nascosto la sua ammirazione in seguito. “Stavo solo ridendo in campo”, ha sorriso il centrocampista.

“Questo ragazzo è inarrestabile. Il loro portiere mi ha detto che Erling non è umano. Ha solo quell’istinto, il che significa che è sempre nel posto perfetto al momento giusto. Probabilmente il migliore che abbia mai giocato”.

Gol di Champions a 22 anni e 76 giorni

giocatore Obiettivi incontro
Erling Haaland 28 22
Kylian Mbappé 24 41
Lionel Messi 17 33
Karim Benzema 13 24
Javier Saviola 11 23

I demoni dei numeri stanno già cercando il prossimo record che un norvegese può battere. Perché il numero 20 della città sta aspettando. Le statistiche potrebbero uscire già questo fine settimana?