QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Germania ha chiesto all’Italia di aiutare i migranti che galleggiano in mare da una settimana

Stampa Zuma

NOVITÀ

La Germania ha esortato l’Italia ad aiutare i migranti che galleggiano sulle coste italiane da una settimana. Ci sono tre barche di agenzie umanitarie, con un totale di circa 1000 profughi a bordo. Tutte le loro richieste sono state finora respinte dal nuovo governo di destra italiano, guidato da Giorgia Meloni.

Una delle navi è Humanity 1. La nave naviga sotto bandiera tedesca. Meloni ha detto che spetta quindi alla Germania ospitare i 179 profughi. Tra i migranti ci sono più di cento minori e una madre con un bambino.

“Molti di loro hanno bisogno di assistenza medica. Abbiamo chiesto al governo italiano di aiutare il prima possibile”, ha dichiarato l’ambasciata tedesca a Roma in un comunicato.

avvertimento

Altre due navi, Ocean Viking e Geo Parents, navigano sotto bandiera norvegese. La Farnesina aveva già avvertito Humanity 1 e Ocean Viking la scorsa settimana di stare alla larga dalle acque italiane. Violeranno le leggi sulla sicurezza nazionale e la lotta all’immigrazione clandestina.

L’Italia ha informato per lettera anche l’Ambasciata tedesca a Roma. La Germania ha risposto che il governo ritiene che i sistemi di salvataggio dei migranti “forniscano un contributo importante” per salvare vite umane nel Mediterraneo. Da allora il ministero degli Esteri italiano ha promesso di fornire assistenza di emergenza se necessario.

Si prevede maltempo

La Norvegia ha affermato di non avere alcuna responsabilità per i migranti sulle navi battenti bandiera norvegese. “La Norvegia non è responsabile ai sensi dei trattati sui diritti umani o della legge del mare per le persone che viaggiano su navi private battenti bandiera norvegese nel Mediterraneo”, ha detto l’ambasciatore a Reuters in una dichiarazione. Anche i paesi vicini hanno responsabilità in tali questioni.