QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Germania riceve il primo vaccino contro il vaiolo delle scimmie nell’Unione Europea

Produzioni ANPfonte: AP

Berlino

La Germania ha ricevuto le prime dosi del vaccino contro il vaiolo delle scimmie che era stato ordinato attraverso l’Unione Europea. La consegna è stata resa possibile dalla nuova Autorità europea per la prevenzione delle crisi sanitarie (HERA).

HERA è stata in grado di rispondere rapidamente e di procurare vaccini agli Stati membri, secondo la Commissione europea a Bruxelles. La prima consegna in Germania comprende circa 5.300 dosi. A metà giugno, l’Unione Europea ha ordinato circa 110.000 dosi, che ora vengono distribuite gradualmente agli Stati membri, oltre a Norvegia e Islanda. Il virus è apparso anche nei Paesi Bassi, ma ci sono abbastanza vaccini in stock, motivo per cui i Paesi Bassi non hanno partecipato agli acquisti di gruppo.

Finora in Germania sono stati segnalati più di mille casi di vaiolo delle scimmie. Le autorità tedesche raccomandano la vaccinazione per i gruppi ad alto rischio e le persone che sono a stretto contatto con persone infette.

Per quanto è noto, la già rara malattia virale, di cui sono stati segnalati diverse migliaia di casi in tutto il mondo, si trasmette principalmente attraverso uno stretto contatto fisico tra le persone. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la stragrande maggioranza delle persone infette sono uomini che hanno rapporti sessuali con uomini. Ma chiunque può essere infettato.

READ  I bambini hanno bisogno di una Corona Card per poter...