QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La goccia adatta all’occhio: chiudere la lacrima e attendere prima di gocciolare nell’altro occhio

La goccia adatta all’occhio: chiudere la lacrima e attendere prima di gocciolare nell’altro occhio

L’uso corretto del collirio è molto importante, soprattutto per i pazienti affetti da determinate condizioni come il glaucoma. Betty van Bodegoom, che lavora al Rotterdam Eye Hospital, spiega quanto sia importante usare correttamente i colliri. “Nel caso del glaucoma, è importante mantenere la pressione oculare il più bassa possibile, perché l’alta pressione può causare ulteriori danni all’occhio. Adeguate gocce oculari aiutano a mantenere la condizione stabile e a prevenire un ulteriore peggioramento.

Gocce o non gocce

Quando a un paziente viene diagnosticato il glaucoma, il trattamento può variare. “A volte vengono prescritti colliri, ma non è sempre così. La necessità di colliri dipende quindi dalle condizioni specifiche del paziente. Se viene prescritto un collirio, al paziente viene detto che deve prenderlo dalla farmacia. Il paziente dovrà poi somministrare lui stesso il collirio e riceverà una brochure con le istruzioni online, compreso un video del collirio.

Hai dimenticato una goccia?

La frequenza con cui una persona deve mettere le gocce negli occhi dipende dal farmaco prescritto. Questo può variare per ciascun paziente. “È importante che le gocce siano distribuite uniformemente durante la giornata, ad esempio ogni dodici ore se gocciola due volte al giorno.” Se le gocce non vengono somministrate al momento giusto, il loro effetto sarà minore. “Una goccia mancata non è l’ideale, ma può succedere ogni tanto. A seconda di quanto tempo è trascorso dall’ultima goccia, il consiglio potrebbe essere quello di continuare la flebo o attendere fino al prossimo appuntamento programmato. Questo di solito è chiaramente indicato nel foglio illustrativo del medicinale.

Chiudere il condotto lacrimale e attendere tra diverse gocce

“Il modo corretto di gocciolare è molto importante”, continua Betty. “Si deve somministrare una goccia a ciascun occhio e, dopo l’instillazione, si deve premere delicatamente il condotto lacrimale per chiuderlo (sotto il rigonfiamento dell’angolo interno dell’occhio) per prevenire il più possibile gli effetti collaterali essere utilizzato in aggiunta alle gocce (l’unguento viene applicato per ultimo). È necessario attendere cinque minuti tra una goccia e l’altra per evitare che una goccia lavi via l’altra.

READ  Mama's Hotel non sempre fa bene alla salute mentale dei giovani

utensili

“Molti pazienti non sanno che devono chiudere il condotto lacrimale o che devono attendere qualche minuto tra l’uso di gocce diverse. Per i pazienti che hanno difficoltà ad applicare le gocce, sono disponibili ausili per il collirio, come bicchierini antigoccia, Autodrop, Eyot e Drip-aid , ecc. Questi ausili aiutano le gocce a cadere nell’occhio esattamente nel punto giusto. Possono essere molto utili per le persone anziane o che soffrono di osteoporosi. Questi ausili sono disponibili in farmacia e talvolta vengono rimborsati la compagnia di assicurazione sanitaria.

salute

“Inoltre, anche l’igiene delle mani è molto importante quando si usano i colliri. I pazienti devono lavarsi le mani prima e dopo l’uso delle gocce e assicurarsi che il flacone non venga a contatto con gli occhi. pulire la bottiglia con un fazzoletto.

Seguire questi suggerimenti ti aiuterà a mantenere gli occhi sani e a prevenire complicazioni. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.oogstromen.nl.