QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Lega populista di destra ha perso le elezioni amministrative italiane

Leica, il leader populista di destra del leader del partito Matteo Salvini, ha subito una grave sconfitta alle elezioni locali italiane. Confermata la presenza del sindaco di sinistra nel centro di Bologna, Napoli e Milano. Serve un secondo turno a Roma e Torino.

Non tutti i voti sono stati ancora contati, ma i risultati sono chiari. Mentre pochi mesi fa il partito di Salvini puntava alla vittoria in tutte e cinque le grandi città, non è più certo in nessuna città. Salvini è particolarmente addolorato per la decisione della sua sede, il Milan. Sebbene il partito abbia vinto il 27% dei voti alle elezioni europee del 2019, ora è meno della metà.

“Abbiamo scelto i nostri candidati troppo tardi e gli elettori non hanno avuto il tempo di conoscere i loro piani”, ha dichiarato Salvini di sconfitta. Il risultato, tuttavia, è visto principalmente come una punizione per la partecipazione del suo partito al governo.

Insieme a partiti di sinistra e tecnocrati, la Lega fa parte del governo di unità nazionale del premier Mario Draghi, quindi ha dovuto continuare a scendere a compromessi, compreso il forzato Corona Pass.

Il successo rafforza il governo

I Democratici di centrosinistra sembrano beneficiare della partecipazione del governo e dello zelo per affrontare la crisi del Corona in Italia. I sondaggi mostrano che il 66 per cento degli italiani è soddisfatto del primo ministro apartitico Drake; Quel numero è aumentato nell’ultimo mese.

“Questa vittoria rafforza l’Italia perché rafforza il governo della Troika”, ha detto stasera in un discorso il leader del PT ed ex primo ministro Enrico Letta.

READ  Joe Petrosino e l'albero più grande di Palermo

La Roma può ancora andare proprio bene

La guerra a Roma non è ancora finita. È chiaro che Virginia Rocky, membro del popolare movimento a cinque stelle e attuale sindaco della città, non avrà una seconda possibilità. Molti rumeni lo incolpano di non aver fatto abbastanza negli ultimi cinque anni a causa di importanti problemi infrastrutturali come diverse buche nelle strade e l’emergenza rifiuti in città.

Il secondo turno si svolgerà alla fine di questo mese poiché nessuno degli altri candidati ha raggiunto la maggioranza assoluta. Va tra il democratico Roberto Qualteri Sopra Enrico Michetti, Rappresenta anche la Lega di Salvini.

Michetti ha ricevuto il maggior numero di voti ieri e oggi. Se dovesse succedere di nuovo al secondo turno, Salvini potrebbe essere visto come un incentivo per impadronirsi del posto di sindaco più prestigioso del Paese.