QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La NASA rivela “l’immagine più profonda mai vista” dell’universo scattata dal telescopio James Webb a luglio

Il 12 luglio, la NASA svelerà “l’immagine più profonda del nostro universo mai scattata”, scattata con il nuovo telescopio James Webb. Lo ha riferito il CEO della NASA Bill Nelson.

“Questo è quanto chiunque può vedere”, ha detto Nelson in una conferenza stampa. James Webb, che attualmente si trova a 1,5 milioni di chilometri dalla Terra, può vedere così lontano nell’universo grazie al suo enorme specchio e agli strumenti che raccolgono segnali a infrarossi, permettendogli di scrutare attraverso le nuvole di polvere.

Indagherà oggetti del sistema solare e le atmosfere di esopianeti in orbita attorno ad altre stelle. Questo ci dà indizi sul fatto che la loro atmosfera potrebbe essere simile alla nostra, dice Nelson. “Quindi potremmo essere in grado di rispondere ad alcune delle nostre domande: da dove veniamo? Cosa è rimasto? Chi siamo? E ovviamente fornirà risposte a domande che ancora non conosciamo.

Lo spettatore americano-europeo-canadese vale circa dieci miliardi di dollari e può tornare indietro di circa 200 milioni di anni dopo il Big Bang. È stato lanciato il giorno di Natale con un lanciatore europeo Ariane-5 e include anche il meglio della tecnologia belga. I suoi strumenti sono in funzione da fine maggio e James Webb può rimanere in funzione fino a 20 anni.

La NASA aveva precedentemente annunciato che fornirà le prime immagini scientifiche del colore al mondo il 12 luglio. Mostrerà anche la prima spettroscopia di un pianeta lontano, un esopianeta. La spettroscopia può rivelare la composizione chimica e molecolare di oggetti distanti. Nel caso di un pianeta, questa tecnologia potrebbe aiutare con l’esplorazione atmosferica, il rilevamento dell’acqua o l’analisi del suolo.

READ  Si sta diffondendo? Dovresti essere preoccupato?