QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La NATO schiera le difese aeree Patriot in Slovacchia

La NATO ha iniziato a schierare sistemi di difesa antiaerea Patriot in Slovacchia per aiutare l’alleanza militare a difendere meglio il suo fianco orientale. Il ministro della Difesa slovacco Jaroslav Nad ha annunciato l’arrivo delle prime batterie.

Su richiesta della NATO, Germania e Paesi Bassi stanno installando sistemi di difesa aerea in prossimità della base aerea di Slyak, nella Slovacchia centrale. Il ministero della Difesa olandese ha affermato che i Patriots aiutano a rafforzare la “funzione di deterrenza e difesa collettiva” della NATO e dovrebbero rassicurare la Slovacchia e altri alleati dell’Europa orientale. Il deterioramento della situazione della sicurezza in Europa a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina rende essenziale questo contributo.

I patrioti sono principalmente armi destinate al dispiegamento difensivo. Il dispiegamento contribuisce a un deterrente affidabile da parte della NATO, e quindi mira a influenzare le considerazioni strategiche russe in un modo che non violi l’area del trattato NATO.

Secondo Nad, il posizionamento all’interno e intorno a Slyak è temporaneo e i cannoni antiaerei verranno spostati per difendere l’area più ampia possibile. La Slovacchia condivide un confine di quasi 100 km con l’Ucraina a est. Il paese disponeva già di vecchi sistemi missilistici antiaerei S-300, risalenti all’epoca sovietica.

READ  Il WFP chiede agli altri Paesi vulnerabili di non dimenticare: “Senza sicurezza alimentare, la pace è un'illusione” | All'estero