QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La nonna picchiata nera e blu dai giovani: “Temevo per la mia vita”

La nonna picchiata nera e blu dai giovani: “Temevo per la mia vita”

Il violento incidente è avvenuto a Blantyre, in Scozia. Lunedì scorso, Melanie, 52 anni, si stava godendo il sole alla cascata Rotten Calder quando è stata avvicinata da un gruppo di nove ragazze e un ragazzo.

“Avevo montato una piccola tenda vicino all’acqua e mi stavo rilassando. Quando ho aperto gli occhi, ho visto improvvisamente un gruppo raccolto intorno a me. Il ragazzo aveva uno sguardo selvaggio ed era chiaramente il leader , ma lui era proprio sopra di me e mi ha dato un pugno e un pugno in testa”. Registro giornaliero.

“Ero terrorizzato. Avevo paura per la mia vita perché non sapevo quando si sarebbero fermati. Non ricordo molto perché ho perso conoscenza”.

All’ospedale

Quando la vittima è arrivata, con lei c’erano due ragazze che hanno chiamato i soccorsi. La donna in nero e blu è finita in ospedale. “Fortunatamente le mie ferite non erano troppo gravi e avrebbero potuto essere molto peggiori, visto il modo in cui mi hanno preso a calci in testa.”

“Ho lividi visibili sul viso e le mie gambe e le costole sono molto sensibili. Tre giorni dopo, i miei piedi sono ancora instabili. Spero che i colpevoli vengano catturati”.

Segui Redactie24 ora su Instagram

READ  "Durante una vacanza escursionistica, ho avuto una calda avventura con la guida"