QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Norvegia annulla il contratto per l’acquisto di 14 elicotteri europei NH90

© AP

La Norvegia sta annullando un contratto con il consorzio europeo NH Industries (NHI) – che, oltre ad Airbus Helicopters, fa parte dell’italiana Leonardo e dell’olandese Fokker – per la consegna di 14 elicotteri da trasporto militare. Motivo: ritardi di consegna e problemi di disponibilità. Lo ha annunciato venerdì il governo norvegese in una conferenza stampa.

ltofonte: BELGA

Nonostante il fatto che l’ordine risalga a più di vent’anni fa, Oslo ha affermato di aver ricevuto solo otto NH90 pienamente operativi. Il governo norvegese restituirà ora i 13 elicotteri che sono stati consegnati in totale e chiede anche il pagamento di 5 miliardi di corone (circa 500 milioni di euro). Oltre ai ritardi di consegna – l’ordine originale per 14 velivoli è stato consegnato nel 2008 – l’esercito norvegese ha lamentato problemi di affidabilità, manutenzione e invecchiamento dei componenti.

“Purtroppo siamo giunti alla conclusione che non importa quante ore i nostri ingegneri abbiano impiegato e quanti pezzi di ricambio siano stati ordinati, non garantirà che l’NH90 sarà in grado di soddisfare le esigenze dell’esercito norvegese”, ha affermato il ministro della Difesa Bjorn disse. Grammo arido. Il governo ha affermato che il suo ministero intende lavorare “rapidamente” per trovare un modello alternativo.

L’annullamento è un’altra battuta d’arresto dell’NH90, molti dei quali soffre anche il nostro Paese, dopo il ritiro anticipato del modello nell’esercito australiano, a favore dell’americano Sikorsky Black Hawk. Anche in Belgio si parla da tempo di ridurre il numero delle ore di volo e possibilmente sostituire gli NH90 con elicotteri H145M.

READ  Il primo detenuto a prendere d'assalto il Campidoglio evade di prigione | all'estero