QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La nuova era del Club Brugge: allenatori più giovani e inesperti, ma hanno altrettanto successo? | Jupiler Pro League

Questo fine settimana, la battaglia crollerà ancora una volta nella Jupiler Pro League. Dopo il round show dell’allenatore, diverse squadre stanno vivendo un emozionante primo giorno di scuola. Il club vincerà il suo quarto titolo consecutivo? Oggi – finalmente – l’eroe nazionale al centro: il Club Brugge.

Non un reset completo, solo un semplice aggiornamento. La squadra del Club Brugge rimarrà intatta per il momento. Il centrocampo e l’attacco sono stati ampliati – ancora una volta – in larghezza.

Il club vuole attirare più giovani la prossima stagione: Noosa, Sandra e Mbabba sono desiderosi di passare i minuti al Blauw-Zwart. Anche il nuovo attaccante, Gotgla, è relativamente inesperto. È una ricerca del giusto mix con monumenti come Vanaken, Mignolet e persino Vormer.

Bruges non sembra più dipendere da Charles de Kettlery. Con la testa al Milan, il fondo del gruppetto è rimasto incollato al divano per 90 minuti durante la Supercoppa.

Devono anche aspettare l’invito alla festa d’addio di Nua Lang.

Carl Hofkins.

La scelta degli allenatori ha provocato un’interruzione di tendenza. In passato, il Club ha sempre cercato uomini esperti come Michel Preud’homme e Philippe Clement. Una certa anzianità nella Jupiler Pro League era il requisito minimo.

Ora il campione nazionale sceglie improvvisamente una persona che non ha esperienza come capo allenatore. È un orso fisicamente, ma come fa Karl Hofkins a gestire lo stress mentalmente? Sarebbe impossibile immaginare la vita senza di essa – in risposta a enormi aspettative.

È chiaro: nonostante la nuova era, lo standard sarà della stessa altezza. Riprendendo il titolo e comparendo in Europa nella checklist. Riuscirà il club a porre fine a questi obiettivi?

READ  Parlare di calcio. Dortmund vince la Coppa di Germania per la quinta volta - First Circle Takeover | calcio

La più grande promozione: Kasper Nielsen

Scelta non facile, ma a spese di Ferran Gutgla e Kyle Larren, Kasper Nielsen si è guadagnato il titolo di più grande asset.

Il tifoso belga sa cosa aspettarsi: costanza. In Union, il centrocampista danese è apparso in 39 partite su 40. Raramente delude.

Anche Ghent desiderava incorporare Nielsen, ma il tastemaker del sindacato non poteva rinunciare al suo sogno europeo. L’inno della Champions League lo ha ispirato ad alzare ancora di più il suo livello?

in arrivo
Bjorn Meijer Groninga
Ferran Gutgla Barcellona
Kyle Larin trasferimento gratuito
Kasper Nielsen unione
Ebi Hotkit NXT Club
la prima sila NXT Club
David O’Kerek ** Venezia
Kamal Sawah ** AZ
Tipo fugace** Ohl
** Ritorno dall’affitto
di larghe vedute
Thomas van den Quepos Ovestrloo
Consolazione adatta Montpellier
Matej Mitrovic Fiume
Michael Cremencic Persia Giacarta
Lois Openda lente
Polvere di basso Utrecht
Sargis Adamian Hoffenheim
Tibo Persin Inter

Risultati in preparazione

  • Club Brugge – Thes Sport: 3-0
  • Club Brugge – Liers K.: 1-1
  • Club Brugge – Berchot: 2-1
  • Club Brugge – Copenaghen 2-4
  • Club Brugge – Utrecht: 4-2

Citazione dalla preparazione

Niente sudore, niente gloria. Il nuovo arrivato Ferran Gutgla incarna il logo di Bruges.

“Vengo da una famiglia operaia con persone che lavorano duramente per portare il cibo in tavola. Ecco perché sono così solidale con il club”, ha detto in preparazione un ex giocatore del Barcellona.

“Penso che avremo molto successo”.

Vengo da una famiglia operaia, quindi simpatizzo molto con il Club.

Ferran Gutgla

iniziare la competizione

  • 24/07: Club Brugge – Genk
  • 31/07: Eupen – Club Brugge
  • 08/05: Club Brugge – Zolt Vargem
  • 14/08: OHL – Club Brugge
  • 21/08: Club Brugge – KV Kortrijk