QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La nuova stella della destra italiana è una femminista che prende le distanze dal fascismo

Georgia Meloni durante una manifestazione a Roma nel giugno dello scorso anno contro la politica corona del governo italiano.Immagini delle cartucce da campo

‘Io sono Georgia. Io sono una donna. Sono una madre. Sono italiano. Sono un Cristiano. Non me lo strapperai! ‘ Sopra questo discorso L’Italia pensa al nome Georgia Meloni (44). Leader del partito post-fascista Fratelli d’Italia Due anni fa ha gridato le parole davanti a una piazza gremita nella sua città natale, Roma, dove ha avvolto una bandiera italiana sulla conferenza.

Si è opposto al cambiamento della cosiddetta legge “Genitore 1” e “Genitore 2” neutrale rispetto al genere sulle carte d’identità dei genitori per i loro figli, ma il discorso ora trascende quel contesto. Questo è anche il titolo della sua autobiografia pubblicata quest’anno. Io sono Georgia, In cui Meloni mostra la sua padronanza delle leggi di marketing politico del 21° secolo.

Perché, in tempi di influenza, la politica non riguarda le idee, ma le persone, soprattutto nell’Italia politicamente frustrata. Ecco perché Meloni dedica pagine ai fatti personali: chiama ogni giorno la sorella maggiore, ama i gatti e ha imparato l’inglese per capire i testi di Michael Jackson.

Il politico descrive come ha fatto uno strano taglio di capelli quando era un bambino, e sua nonna gli ha dato biscotti illimitati per cena con il latte (“ha rovinato il mio metabolismo”). È quasi impossibile rimpiangere i nomi della ragazza con i capelli corti, grassocci e brutti, che non avrebbe permesso ad altri bambini di giocare a pallavolo sulla spiaggia.

Meloni impara una lezione dalla sua infanzia violenta. ‘I nemici sono utili. Ho sviluppato un carattere forte attraverso quei bambini.’ La giovane Georgia perde dieci chili e si iscrive a 15 anni nel movimento giovanile post-fascista. Fronte giovanile (“Fronte giovanile”).

READ  Il Corona Pass in Italia sarà obbligatorio al lavoro da domani

Ulteriore Fratelli d’Italia Appartiene al postfascismo, che si basa sulla tradizione fascista, senza l’aspetto dittatoriale e anticapitalista. Al Parlamento europeo, il partito appartiene allo stesso gruppo di SGP e JA21 (ex FvD). Fratelli d’Italia Proponenti anti-immigrazione, anti-LGBTI, anti-eutanasia e sostenitori della politica delle nascite all’insegna del motto ‘Prima gli italiani’.

Il ministro più giovane

A vent’anni, la vita di Maloney di non essere in grado di realizzare la sua ambizione di studiare come traduttrice a causa della mancanza di denaro, ma continuando ad essere politicamente attiva. Entra in parlamento a 29 anni, ea 31 anni diventa il più giovane ministro italiano nel 2008 nel governo di Silvio Berlusconi. Nel 2012, quando Berlusconi, schiacciato da una serie di scandali, è temporaneamente scomparso dalle scene, ha fondato il suo partito.

Fin dal suo inizio, il suo approccio ambiguo al fascismo è stato oggetto di controversie. Alla domanda, Meloni dichiara sempre di “non aderire al fascismo”, ma senza dubbio prendere le distanze dal neofascismo è di solito per lei un ponte. Questo è stato dopo un recente attacco di un gruppo neofascista a un ufficio sindacale a Roma. Maloney inizialmente ha detto “Non so da dove provenga la violenza”. In seguito ammise di essere fascista, ma fu uno dei pochi partiti a non sostenere il piano di scioglimento del gruppo.

Inoltre, il suo partito ha un numero significativo di membri che sono apertamente nostalgici dell’era di Mussolini. Immagini segrete dal sito italiano Pagina fan Mostra membri del ramo milanese che salutano i nazisti durante le cene e si definiscono con orgoglio fascisti. “Tutto è premeditato”, ha detto Meloni, e spesso accusa i critici di cospirazioni vagamente definite. “Sulla scrivania è stato concepito l’intero giro.” Dopo molte critiche, ha detto che non c’era spazio per l’antisemitismo e il razzismo nel suo partito, ma non ha preso provvedimenti.

Primo Primo Ministro donna

Nonostante i deludenti risultati delle recenti elezioni amministrative, Meloni ha accusato la bassa affluenza alle urne. Fratelli d’Italia Popolare a livello nazionale. Il partito è l’unico partito di opposizione al governo di unità nazionale di Mario Tragi e guida le urne da 21 mesi con il 21 per cento dei voti.

Al momento delle elezioni (previste per il 2023) la politica italiana può sembrare completamente diversa, ma per ora c’è una concreta possibilità che Georgia Maloney sia la prima donna Primo Ministro. “Se avessimo un primo ministro donna, l’Italia sarebbe in una posizione migliore ora”, ha detto.

Perché anche se Meloni vuole definirsi femminista, in realtà è una donna. La destra crede che la politica delle nascite e la partecipazione al lavoro femminile possano andare di pari passo, che gli omosessuali non dovrebbero allevare bambini e che le leggi sull’aborto e l’eutanasia dovrebbero essere più severe.

Rafforza questa richiesta con una storia personale sulla sua madre single che era sull’orlo dell’aborto. All’ultimo momento decise di non entrare in clinica, ma ordinò invece un cappuccino e un cornetto al bar laterale. “Devo tutto a quella colazione, a mia madre, alla sua scelta incontrollabile”.

Tri Keer Georgia Meloni

– Del padre assente: ‘Il bisogno di essere accettata, soprattutto in un ambiente maschile, e l’immensa paura di deludere chi crede in me, magari non vedendo l’amore di un padre.’

– Sulla sua voce forte: ‘Durante una telefonata dopo il primo lockdown, Giuseppe Conte (ex presidente del Consiglio, RvG) una volta ha ammesso di essere geloso della mia voce. A causa della sua voce burbera e dolce a volte aveva difficoltà ad attirare l’attenzione in Parlamento.

– Sul suo personaggio preferito Sam Kamki dal “libro preferito del Signore degli Anelli”: è un hobbista, un giardiniere di professione. Eppure, senza di lui, Frodo non avrebbe portato a termine la sua missione. “Le piccole mani cambiano il mondo”, dice Tolkien.