QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Palma d’Oro è una sorpresa per “Titan”

La festa del 74esimo Festival di Cannes è stata esplosa dal capo della giuria Spike Lee. Era noto per non essere troppo affezionato alle strade martellate, ma questo sembrava un enorme errore.

Il capo della giuria ha consegnato la palma d’oro quando la cerimonia era appena iniziata. Non tutti i premi sono stati assegnati, quando pensava che dipendesse davvero dal vincitore finale. I suoi colleghi della giuria hanno cercato di zittirlo rapidamente, ma lo si poteva sentire dire: “La palma d’oro va a Titanio“.

lo spettacolo deve continuare, così tutti hanno agito come nessuno aveva sentito. Ma dopo mezz’ora, la Palma d’Oro è già andata a questo film audace e audace della giovane regista francese Julia Ducornu. È diventata la seconda regista donna a ricevere la Palma d’Oro, dopo Jane Campion con Camp il piano Nel 1993, quasi tre decenni fa.

La regista di Titan Julia Docorno (a sinistra) con l’attrice Sharon Stone
Foto: EPA-EFE

Comunque, è stata una scelta sorprendente. È solo il suo secondo film e dalla sua prima apparizione in Grave Cannibal, è chiaro che è stata solo radicale nella stessa direzione. Titane è un cinema Queer Punk transnazionale che rompe i tabù e allunga i corpi. quotidiano francese الصحيفة Le Figaro Dissi con un senso di esagerazione che nel primo spettacolo dovettero intervenire i vigili del fuoco: le persone svenivano, dovettero vomitare o ebbero un esaurimento nervoso.

In ogni caso, il film è un’esperienza visiva intensa. Il film inizia quando una ragazza si mette una placca di titanio nel cervello dopo un terribile incidente d’auto. Poi andiamo avanti velocemente ed è una donna matura che ha una relazione sessuale con le auto. Canali horror classici di Ducournau come questo Christine Scritto da John Carpenter, mentre ci sono momenti successivi simili a Body Horror di David Cronenberg. Quando la donna, Alexia, è in fuga dalla polizia, ha intenzione di fingere di essere un ragazzo di cui è stata denunciata la scomparsa anni fa. Poi si tira su e informa il padre in lutto, un capo dei vigili del fuoco. Tra i due si sviluppa un meraviglioso legame, il che suggerisce che la famiglia è un legame che puoi formare da solo, proprio come puoi trasformare il tuo corpo. È il Queer Punk Cinema che cattura qualcosa dello spirito del tempo di oggi.

READ  "Sprung by Wolves": Ridley Scott ha incontrato le macchine da uomo di Tussen

“La perfezione è un’illusione”

La regista Julia Docornau ha ringraziato Spike Lee per l’approccio goffo. “Stasera è stata tutt’altro che perfetta e lo adoro”, ha detto prima di fare un discorso forte. Quando ero bambino guardavo i Cannes Awards con i miei genitori. E pensò allora che tutti quei film vincitori dovevano essere perfetti, altrimenti non le sarebbe stato permesso di apparire sul palco. Stasera sono sul palco e so che il mio film non è perfetto. Ad ogni modo, penso che un film non sia mai perfetto agli occhi della persona che lo ha realizzato. Lo descrivono persino come brutale.

La Palma d'Oro è una sorpresa per
Foto: Reuters

Con quest’ultimo potrebbe aver fatto riferimento alla divisione della critica cinematografica francese, ma anche ai fischi di Cannes in alcuni spettacoli. Titanio Potrebbe non essere un film per il grande pubblico, ma la Palma d’Oro potrebbe essere in grado di aiutare a indirizzare le persone che sono aperte al cinema transfrontaliero. Il film sarà proiettato nelle sale belghe il 28 luglio.

“Ora che sono un regista e un adulto, mi rendo conto che la perfezione è un’illusione, un vicolo cieco. La bestia che terrorizza alcuni e permea il mio lavoro è un’arma e una forza. Ci spinge a sfidare la norma che ci circonda e ci separa gli uni dagli altri, perché c’è tanta bellezza, passione e libertà in ciò che non si può mettere in una scatola.

Ha ringraziato la giuria per aver riconosciuto la necessità di un mondo più inclusivo e snello con questo premio. Grazie alla giuria per aver invitato una maggiore diversità nelle nostre esperienze sia nel cinema che nelle nostre vite. Grazie alla giuria per aver accettato i campioni.

READ  BVs peek: Riconosci questo ragazzino? E l'immagine è satura di vapore ...

Festa nel caos

L’errore fatale di Spike Lee si rivela essere il preludio a una festa nel caos più totale. Anche Spike Lee è stato fermato una seconda volta in tempo per cancellare prematuramente la Palma d’Oro. Le celebrità sul palco guardavano regolarmente i giudici, sperando di conoscere l’esatto intento. La giuria stessa sembrava irrimediabilmente divisa, e alcune volte è persino andata per l’equità. Per un regista di fama Asghar Farhadi, è quasi imbarazzante, anche se lui stesso non la vede in questo modo. Il regista finlandese Juho Kosmanen è stato apparentemente piacevolmente sorpreso e Farhadi ha detto sul palco che era stato a lungo felice di conservare il suo premio.

Il premio per la miglior regia è andato al francese Leos Carax per la sua musica annette Con Adam Driver e Marion Cotillard. Il ragazzo non ha ricevuto il premio da solo, ma lo ha lasciato ai due fratelli della band pop Sparks, che hanno ideato l’intero concetto del film e gli hanno scritto i testi e la musica.

Così il regista belga Joachim Lavousse è tornato a casa a mani vuote, nonostante fosse tornato preoccupazione Ha fatto un film molto forte. Miglior regista esordiente, la croata Antonita Alamat Kocijanovic, non è riuscita a catturare la cinepresa d’oro, ma ha una buona scusa: ha dato alla luce il suo primo figlio il giorno prima.

Nella gara secondaria “Un Certain Regard”, i premi sono già stati assegnati venerdì. Il premio principale è andato a sciogliere il pugnoFilm russo di Kira Kovalenko su una ragazza dell’Ossezia del Nord che cerca di fuggire dal suo villaggio. Teodora Anna Mihai ha ricevuto per lei il “Premio Coraggio” civile, su una madre messicana Combattere la mafia della droga. Il Fipresci, premio assegnato da una giuria di giornalisti, è andato in questa categoria al film francofono belga Scienziato di Laura Meraviglia.

READ  Una rara prima edizione del libro di Harry Potter venduta per circa 33.000 euro da ... Harry Potter | La cosa migliore del web
La Palma d'Oro è una sorpresa per
Foto: Reuters

In onore del 72° Festival di Cannes

  • Palma d’oro: Titanio, Julia Docornu
  • Il primo premio, condiviso da: Un héros, Asghar Farhadi en Cabin n. 6, Juho Kuosmanen
  • Premio della giuria congiunta: Memoria, Apichatpong Weerasethakul in Ha’berech, Nadav Lapid
  • Cortometraggio Palma d’Oro: Tutti i corvi del mondo Di Tang Yi
  • Migliore attrice: Rinat Renzvi è la persona peggiore del mondo
  • miglior attore: Caleb Landry Jones, Netram
  • Miglior regista: Leos Carax, Annette
  • Scenario: Guida la mia macchina, Ryosuke Hamaguchi
  • Premio Un Certain Regard: Allenta il pugno Kira Kovalenko
  • macchina fotografica d’oro: Morena, Antonita Indirizzo Kocijanovic
  • Palma d’oro: Marco Bellocchio