QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La posta in gioco è alta: Anversa, Anderlecht e Gand devono dare una spinta al coefficiente belga UEFA | calcio

Per gelo, libertà e laboratori. Anversa, Anderlecht e Kaa Gand possono servire non solo se stessi, ma l’intero calcio belga nelle loro sfide europee. La qualificazione ai gironi aumenta le possibilità di guadagnare punti nel ranking UEFA. Questo è ciò che serve in questa stagione.

Il più e il più divertente. Soprattutto quando si tratta di squadre belghe in Europa.

Due squadre conoscono già il loro destino: il Club Brugge è certo della fase a gironi di Champions League, e il Racing Genk giocherà comunque nei gironi di Europa League.

Per Anversa saranno 6 le partite della European League o della Conference League, la nuova nata in UEFA. Anche Anderlecht e KAA Gent potrebbero qualificarsi per la prima edizione di quel torneo.

Sarà un “tuttofare”: 5 club belgi hanno garantito il calcio europeo fino al nuovo anno.

Un potenziale successo particolarmente gradito per il coefficiente UEFA nel nostro Paese. Perché come ora, il Belgio perderà il biglietto diretto per la Champions League nel 2023. Sia il potenziale sportivo che quello finanziario sono un grande successo nel conto.

Per l’accesso diretto al pallone del campionato per i campioni del Belgio è richiesto un posto nella top ten della classifica UEFA. Ma il nostro Paese è attualmente all’ipotetico tredicesimo posto di questa classifica. Sono 4 post in meno in questa stagione.

Niente più valori anomali

Cosa ha causato la caduta improvvisa?

Ebbene, la UEFA ha basato la sua classifica sui risultati europei delle ultime cinque stagioni. Di conseguenza, quest’anno si è conclusa la stagione belga di maggior successo di sempre.

Nel 2016-2017, i nostri club hanno raccolto 12.500 punti, tra gli altri, i quarti di finale di Anderlecht e Genk in European League.

Tale esternalità non viene più presa in considerazione. La stagione 2017-2018 (2.600 punti) è stata particolarmente mediocre. Di conseguenza, Russia, Austria, Ucraina e Serbia appaiono improvvisamente prima del nostro paese nella classifica.

’17 – ’18 ’18-’19 ’19 – ’20 20-21 21 -22 somma
7. Olanda 2.900 8.600 9.400 9.200 2.600 32.700
8. Scozia 4.000 6.750 9.750 8.500 1.700 30.700
9. Russia 12.600 7.583 4.666 4.333 1.500 30.682
10. Austria 9.750 6.200 5.800 6.700 1.100 29.550
11. Ucraina 8.000 5.600 7.200 6.800 1.700 29.300
12. Serbia 6.375 6.000 6.000 5.500 2.500 26.375
13. Belgio 2.600 7.800 7.600 6.000 1.700 25.700

Per recuperare il ritardo, è fondamentale che il maggior numero possibile di squadre si qualifichi per questi gruppi. Perché: più partecipanti, maggiore è la possibilità di ottenere punti.

In tutte le competizioni europee – inclusa la Conference League – vincere vale due punti e un pareggio per 1. Con potenziali avversari in quei gruppi, c’è una possibilità di raccogliere. Inoltre, ci sono anche punti bonus per i vincitori dei gironi e i secondi classificati in Europa League e Conference League.

Per dare coraggio al cittadino: nessuno dei nostri concorrenti attualmente ha più carne al fuoco del Belgio. Ad esempio, la Serbia ha solo 2 squadre attive in Europa, l’Ucraina e la Russia ne hanno 3 e l’Austria 4.

Panoramica dei nostri concorrenti

  • Serbia: Stella Rossa Belgrado (finale di qualificazione CL) vs Partizan Belgrado (finale di qualificazione Conf. L.)
  • Ucraina: Dinamo Kiev (fase a gironi) – Shakhtar Donetsk (ultimo turno di qualificazione CL) – Zorga Luhansk (ultimo turno di qualificazione).
  • Russia: Zenit (fase a gironi) – Spartak Mosca (ultimo turno di qualificazione) – Lokomotiv Mosca (ultimo turno di qualificazione).
  • Austria: RB Salzburg (ultima qualificazione CL) ​​- Sturm Graz (ultima qualificazione EL), Rapid Vienna (ultima qualificazione EL) ​​- LASK Linz (ultima partita di qualificazione.)

supporto finanziario

Infine, la qualificazione alla fase a gironi è molto interessante dal punto di vista finanziario per le squadre belghe, soprattutto dopo l’impatto della crisi del Corona.

Ovviamente puoi scegliere i grandi piatti della Champions League. In Europa League e nelle Conferenze, le squadre devono accontentarsi di un montepremi più modesto e attraente.

Champions League Campionato Europeo Lega della conferenza
Importo base 15,25 milioni di euro
+ Mercato e pool di fabbrica
3,63 milioni di euro 2,94 milioni di euro
Ricompensa con la vittoria 2,8 milioni di euro
+ Mercato e pool di fabbrica
630.000 euro € 500.000
Bonus per il pareggio € 930.000
+ Mercato e pool di fabbrica
210.000 euro 166.000 euro
READ  Trasmissione in diretta: i nostri tifosi chi vinceranno la gara sprint? | Benelux Tour 2021