QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La preoccupazione di USA e UE per i movimenti delle truppe russe al confine…

© AP

Gli Stati Uniti e l’Unione europea venerdì hanno espresso preoccupazione per i nuovi movimenti “straordinari” delle truppe russe vicino al confine con l’Ucraina.

Fonte: belga

“Siamo profondamente preoccupati per alcuni insoliti movimenti di truppe che vediamo al confine con l’Ucraina”, ha detto ai giornalisti il ​​segretario di Stato americano Anthony Blinken. La Russia farebbe un “grave errore” se “ripetesse ciò che ha fatto nel 2014”, come ha fatto riferimento all’annessione della Crimea.

Anche l’Unione europea è preoccupata. “Stiamo seguendo da vicino la situazione e le informazioni che abbiamo ricevuto finora sono molto preoccupanti”, ha detto venerdì l’alto rappresentante per la politica estera Josep Borrell. Ha osservato che l’Unione europea è in contatto con gli Stati Uniti e il Regno Unito. “Siamo pronti a discutere le misure con i nostri partner, se necessario”, ha detto il portavoce.

Leggi anche. Morsi di cane poliziotto, bere dalle pozzanghere e non mangiare: le storie strazianti dei rifugiati al confine tra Polonia e Bielorussia

La Russia aveva già risposto alle preoccupazioni occidentali giovedì. “La Russia non è una minaccia per nessuno (…) ci prendiamo cura dei nostri affari e adottiamo misure per garantire la nostra sicurezza, se necessario, di fronte alle azioni provocatorie dei nostri avversari vicino ai nostri confini”, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Ha accusato le forze della NATO di “estremamente attive e di comportarsi brutalmente nelle immediate vicinanze dei nostri confini, in aria, in acqua ea terra”.

L’Ucraina è in conflitto dal 2014 tra il governo di Kiev e i separatisti filo-russi nell’est del Paese.

READ  La lava scorre "come uno tsunami" dal vulcano di La Palma | All'estero