QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La prima immagine diretta di un pianeta al di fuori del nostro sistema solare grazie al telescopio James Webb

Il James Webb Space Telescope è stato lanciato alla fine dello scorso anno e ha raggiunto la sua destinazione a gennaio. Lì ha dovuto sottoporsi a diverse procedure prima di poter essere utilizzato e l’11 luglio la prima foto che ha inviato è stata resa pubblica.

Da allora, ha soddisfatto pienamente le aspettative, trasmettendo immagini affascinanti, come il “quadro più profondo dell’universo di sempre” e immagini delle galassie più antiche e lontane.

E ora ci sono immagini dirette di un esopianeta. “Questo è un momento di trasformazione non solo per Webb, ma anche per l’astronomia in generale”, ha affermato Sacha Hinckley. “Con Webb, possiamo applicare una nuova serie di fisica per esaminare le proprietà chimiche di questi pianeti”. Hinckley è professore di astrofisica all’Università di Exeter e ha guidato lo studio.

Gli astronomi hanno scoperto il pianeta HIP65426b nel 2017 utilizzando lo strumento Sphere del Very Large Telescope dell’European Southern Observatory (ESO) in Cile. Quelle prime immagini del pianeta sono state scattate a lunghezze d’onda corte della radiazione infrarossa e coprivano solo una banda relativamente stretta dell’emissione di luce totale del pianeta.

Fino ad ora, l’esistenza della maggior parte degli esopianeti è stata generalmente dedotta con metodi indiretti, come il “metodo di transito”, in cui parte della luce della stella ospite è bloccata da un pianeta che passa di fronte ad essa.

Tuttavia, acquisire immagini dirette di esopianeti si è rivelato più difficile, perché le stelle ospiti attorno a cui i pianeti orbitano attorno sono molto più luminose dei pianeti, in questo caso da diverse migliaia a più di diecimila volte più luminose.

READ  3D Pinball - Space Cadet di Windows è già stato spostato su molte piattaforme