QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La raccolta dei cachi Rojo Brillante è iniziata in Italia un mese fa

La domanda di cachi è alta ei prezzi soddisfano gli agricoltori italiani. Un mese dopo l’inizio della stagione, abbiamo visitato la piantagione di datteri in Basilicata. Ci ha parlato Antonio Savoia, agricoltore di Montalbano Jonico (Matera), proprietario di 12 ettari di cachi Rojo Brillante ed è fornitore di Gallicchio Frutta.

Antonio Savoia

“Coltivo questa varietà da 8 anni. Sono stato uno dei primi a piantarla nella zona e fino ad ora l’interesse è solo aumentato. Questo perché il frutto è facile da mangiare, attraente e gustoso. Inizialmente ero convinto del potenziale del kaki”.

Sembra un buon anno in termini di qualità del prodotto e domanda. Il prezzo è superiore del 15% rispetto alla scorsa stagione. “Se il mercato e le vendite rimarranno allo stesso livello per le prossime 4-6 settimane, lo stock sarà positivo”, afferma l’agricoltore.

Rojo Brillante, varietà di origine spagnola, ha un colore aranciato intenso e uniforme, polpa soda e croccante, priva di semi e dura per più di 10 giorni.

Mietitrice con datteri

Un fattore che ha causato problemi dall’inizio della stagione di crescita – e in effetti lo fa tuttora – sono le condizioni meteorologiche. “Le gelate primaverili hanno ridotto la resa del 30%. Poi, una grandinata ad agosto ha danneggiato la maggior parte dei miei campi che non erano protetti da reti antigrandine (6 ettari). Ciò ha ulteriormente distorto la stima del raccolto. Per la mosca mediterranea, abbiamo dovuto controllarlo peste con trattamenti specifici”, dice Savoia. .

Fase di raccolta

“Stiamo vivendo un autunno più caldo del normale, con temperature superiori alla media stagionale. Ciò significa che le piante sono più attive e i frutti continuano a crescere. Questo sembra positivo, ma a volte può essere un handicap nelle vendite. la dimensione ideale per i cachi Rojo Brillante è di 240-280 grammi, ma quest’anno abbiamo molti frutti, anche 550-600 grammi”, conclude l’agricoltore.

READ  Quarto posto nella gara nazionale delle ginnaste, oro per l'Italia, che non è riuscita ad avvicinarsi