QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Russia continua a rifornire l’isola dei serpenti in posizione strategica a costo di navi e attrezzature

© Reuters

La Marina ucraina afferma di aver colpito un rimorchiatore russo con i missili Harpoon giovedì. Secondo l’Ucraina, Vasily Bek era diretto a Snake Island per introdurre lì un sistema di difesa antiaerea. L’isola strategicamente situata nel Mar Nero è stata un campo di battaglia sin dall’inizio della guerra.

L’esercito ucraino ha scritto in una dichiarazione che la locomotiva è stata colpita da due missili. Le immagini dell’attacco sono state pubblicate, ma non sono state ancora verificate. La Russia non ha ancora comunicato il trattore. Questa sarà la quattordicesima nave della Marina russa ad essere affondata o danneggiata dall’inizio dell’invasione.

Ecco il contenuto elencato da una rete di social media che vuoi scrivere o leggere i cookie. Non hai dato il permesso per questo.

Vasily Bekh era una barca relativamente nuova, secondo il sito web specializzato navalships.nl. È in servizio dal 2017 e fa parte della flotta russa del Mar Nero. La nave potrebbe aver aiutato a evacuare i membri dell’equipaggio dalla Moskva, l’incrociatore affondato ad aprile dopo un attacco missilistico. Quindi sono stati utilizzati i missili ucraini Nettuno. Questa volta il sostituto era Harpoon. Questi sono prodotti in America e attualmente forniti dalla Danimarca.

Leggi anche: Il padre di un marinaio scomparso costringe Mosca ad ammettere una dolorosa verità, ma potrebbe costargli caro.

L’isola dei serpenti

Secondo l’Ucraina, la locomotiva stava cercando di portare manodopera, munizioni e soprattutto il sistema antiaereo TOR a Snake Island. L’isola, che misura meno di una dozzina di calciatori, si trova a circa 140 chilometri a sud di Odessa ed è nelle mani della Russia. Divenne un simbolo onnipresente della resistenza ucraina all’inizio della guerra dopo uno scambio radiofonico diffuso tra le guardie di frontiera ucraine e l’equipaggio della Moscova.

Questa non è la prima volta che l’Ucraina colpisce obiettivi dentro e intorno a Snake Island. Un drone ucraino TB-2 ha distrutto il sistema di difesa antiaerea mobile russo. Da allora, le forze russe di stanza lì sono state attaccate e tagliate fuori dal mondo esterno. Il 2 maggio, due rapaci russi hanno tentato di raggiungere nuovamente l’isola per la prima volta. Le veloci motovedette sono state spazzate via dall’acqua da un drone.

(agg)

READ  Gli Stati Uniti salutano il grande picchio becco d'avorio e altre 22 specie