QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Russia sta lavorando a un nuovo aereo Doomsday che potrebbe fungere da centro di comando in una guerra nucleare | all’estero

La Russia ha iniziato a costruire un nuovo aereo Doomsday, secondo i media statali. Questo può fungere da centro di comando e controllo in caso di disastro, come una guerra nucleare.




Secondo l’agenzia di stampa Ria Novosti, la bomba sarà fabbricata a Voronezh, città della Russia centro-meridionale. Secondo TASS, è una versione modificata del missile Ilyushin Il-96-400M.

L’esercito russo alla fine avrà almeno due aerei. Possono essere utilizzati per evacuare il presidente e gli alti ufficiali militari in caso di emergenza e sono dotati di una tecnologia che consente loro di dirigere le loro forze dall’aria. L’aereo non ha finestrini e può proteggere i passeggeri dalle radiazioni nucleari.

Non ci sono ancora molte informazioni sul nuovo dispositivo russo, ma sappiamo una o due cose sulla versione americana. Questo è un Boeing E4, che è una versione militare dell’aereo di linea passeggeri Boeing 747-200.

Secondo l’esercito americano, questo dispositivo è protetto dalle onde elettromagnetiche, dall’impatto di disastri nucleari e dalle temperature estreme. La speciale tecnologia satellitare consente la comunicazione in tutto il mondo. Sicuramente uno di questi dispositivi è sempre in standby.

guerra fredda

La Russia e gli Stati Uniti hanno costruito i loro primi aerei del giorno del giudizio durante la Guerra Fredda. Gli aerei dovevano preparare i paesi al peggio, come una guerra nucleare.

E i documenti del Pentagono pubblicati lo scorso anno mettevano in guardia contro la “maggiore possibilità” di una guerra nucleare con i russi, citando nuovi sviluppi in Russia che investono in nuove armi nucleari.

Leggi anche: Putin si vanta dell’influenza della Marina russa: “Capace di colpire qualsiasi nemico”

READ  Gli studenti del campus cinese di Budapest presto cammineranno lungo la "Via dei martiri uiguri"