QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La serie animata di League of Legends Arcane uscirà su Netflix il 7 novembre – Giochi – Notizie

Nel complesso, penso che il gioco si sia stagionalmente evoluto in un “gioco equilibrato” con un’atmosfera e una comunità mature.
La community, ovviamente, varia in base alla regione, alla lega (bronzo, argento, oro, ecc.) e al momento dell’accesso.
Fortunatamente, le partite classificate fanno una buona linea tra le persone che vogliono giocare a LoL o in modo competitivo.

Dal lancio, ci ho giocato con una relazione on/off nel corso degli anni.
Le ultime stagioni hanno orgogliosamente terminato il disco di platino come supporto principale.

A volte i remake degli eroi hanno un gusto strano, ma sarebbe una scelta consapevole per renderli di nuovo attraenti. La faccia di Yasuo diventa noiosa ogni volta.

Ma cambiare le rune e le combinazioni di oggetti porta a differenze nel modo in cui organizzi il tuo eroe in base alle scelte dei tuoi avversari.
Questo era molto semplice. Hai scelto una configurazione predefinita e una build di elementi per ogni tipo di ruolo.

La penultima stagione è stata un po’ scioccante, quando all’improvviso è stato possibile mettere ogni tipo di eroe in ogni corsia. Una Morgana come la giungla, o Shin come supporto…

Ma per giocare ad ARAM o URF di tanto in tanto finisco la mia serata!

Quindi sì, molto è cambiato, ma è testato in modo diverso per ogni persona.
Non mi piace DOTA2, mentre ero stanco di DOTA1 durante i miei anni universitari.

READ  La cantante delle Spice Girls Mel B appare in nero e blu nel film | Famoso