QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La settimana di Bel20 inizia in rosso, i mercati azionari statunitensi e di altri mercati europei stanno passando una brutta giornata | Notizia

La Borsa di Bruxelles, come i mercati azionari esteri, ha subito un forte calo. Le preoccupazioni per l’impatto significativo dei tassi di interesse più elevati sull’economia hanno spinto l’indice Bel20 in calo del 3,42% a 3.883,77 punti. Anche i mercati azionari di New York hanno chiuso in ribasso su un ampio fronte.

Tutti i 20 titoli inclusi nel conto dell’indice Bel20 sono chiusi in rosso. I colpi più forti sui valori immobiliari sono stati VGP (-9,01 percento a 188,80 €) e WDP (-6,02 percento a 30,90 €). Inoltre, Argenx (-5,64% a € 277,60), KBC (-4,95% a € 61,78), Sofina (-4,87% a € 269,40) e D’Ieteren (-4,75% a € 142,50) di oltre il 4%.

Anche gli altri mercati azionari europei hanno subito un forte calo. Ad esempio, la Borsa di Parigi ha perso il 2,75 percento, la Borsa di Londra il 2,32 percento e la Borsa di Francoforte del 2,15 percento.

Una combinazione tossica di timori di guerra, inflazione in aumento e blocchi in Cina sta alimentando il pessimismo tra gli investitori. L’indice Eurostoxx 50, il più importante indice di borsa in Europa, è sceso del 2,82%. Enormi perdite sono state registrate anche nel mercato azionario venerdì.

stock tecnologico

A Wall Street, anche l’oscurità ha la precedenza. Aziende tecnologiche come Apple, Microsoft, Amazon, Alphabet e Meta Platforms di Google, la società dietro Facebook e Instagram, sono scese al 5,1%. Tesla è scesa di oltre il 9%. L’indice Dow-Jones ha infine perso il 2% e ha chiuso a 32.245,70 punti. L’indice Standard & Poor’s 500 è sceso del 3,2% a 3.991,24 punti. Il Nasdaq Technology Exchange è stato il più colpito, scendendo del 4,3% a 11.623,25 punti.

READ  Questo è ciò che vuole il fondatore di Cardano nel 2022 » Crypto Insiders

Elon Musk

Il capo dell’agenzia spaziale russa Roscosmos ha nei media russi il CEO Elon Musk di quella compagnia Ha messo in guardia contro l’aiuto all’Ucraina† Musk offre Internet gratuito nel paese tramite il satellite Starlink della sua azienda. “Se fossi morto in circostanze misteriose, sarebbe stato bello conoscerti”, ha detto Musk su Twitter.

I prezzi del petrolio sono diminuiti a causa della prevista diminuzione della domanda dalla Cina. Alla fine della scorsa settimana, il presidente Xi Jinping ha ribadito che il suo Paese aderisce alla sua politica di zero casi di infezione da corona. Ciò significa che per il momento non ci sarà fine ai blocchi in città come Shanghai e Pechino, il che rallenterà l’economia cinese.

Un barile di petrolio statunitense ha perso il 6,5% a 102,66 dollari. Il petrolio Brent è diventato più economico del 6,2% a $ 105,51 al barile. La Chevron ha perso il 6,7% e la ExxonMobil poco meno dell’8%. Nel primo trimestre, le compagnie petrolifere hanno continuato a realizzare enormi profitti grazie all’aumento dei prezzi del petrolio.

Quanto può cadere Bitcoin? Esperto: ‘Dovremmo sperare in notizie meno brutte dal mondo’

La benzina non è mai stata così cara: il prezzo massimo è salito a 1957 euro al litro