QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La sindrome dell’Avana colpisce le spie americane: noti quattro nuovi casi

I reclami sono apparsi per la prima volta all’ambasciata a L’Avana © AFP

Mal di testa, amnesia e nausea: sempre più personale dell’ambasciata americana ha a che fare con misteriose malattie del cervello. Di recente, la presunta sindrome dell’Avana ha ucciso quattro dipendenti a Parigi e Ginevra. “Andremo a fondo della questione”, ha affermato il segretario di Stato americano Anthony Blinken.

Le agenzie di intelligence statunitensi sono sempre più preoccupate per la sindrome dell’Avana. I disturbi neurologici possono persistere per mesi e talvolta possono sembrare permanenti. Le vittime sono agenti della CIA, diplomatici e personale delle ambasciate provenienti da tutto il mondo. Dal primo caso all’Avana nel 2016 ne sono stati contati circa 200. Oltre a Parigi e Ginevra, la sindrome è emersa anche l’anno scorso durante le missioni in Germania, Colombia, India e Vietnam.

Leggi anche. Le ambasciate americane nel mondo soffrono della ‘Sindrome dell’Avana’: si ammalano dopo aver sentito strani rumori di cricket

Il motivo è un mistero completo. La possibilità di attacchi o molestie da parte di uno stato ostile è sempre più visibile. Poi tutti puntano alla Russia. Negli ultimi anni, il paese è stato accusato di spionaggio informatico e tentativi di omicidio di Sergei Skripal e Alexei Navalny.

forni a microonde

© AFP

Le certificazioni arrivano da tutto il mondo, ma sono sempre le stesse. Le vittime hanno sentito strani rumori e hanno sperimentato vertigini, perdita di memoria e mal di testa. “Alcune persone hanno sentito scricchiolii, e altri li hanno descritti come tremori nella testa”, ha detto un ex alto diplomatico al Wall Street Journal. “Per farti impazzire”, dice.

Anche il mondo esterno pensava che fossero un po’ pazzi, ma ora il segretario di Stato americano Anthony Blinken vuole andare al nocciolo della questione. Una teoria è che qualcuno stia puntando il microonde verso le ambasciate.

Secondo la Russia, queste “armi a microonde” sono un mito e anche la Cina non è soddisfatta dello scetticismo. Blinken ha ammesso a MSNBC che fino ad ora gli americani non sanno esattamente cosa sia successo e chi sia il responsabile. “Stiamo facendo gli straordinari con tutto il governo per scoprirlo”.

Leggi anche. Tutto inizia con uno strano rumore: 40 diplomatici hanno già subito danni cerebrali a causa di una misteriosa malattia

(agg)

READ  Anche i soldati tedeschi hanno lasciato l'Afghanistan fuori dal paese