QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La spinta dell’intelligenza artificiale di Apple potrebbe rivitalizzare le vendite di iPhone mentre i clienti cercano di aggiornarsi

La spinta dell’intelligenza artificiale di Apple potrebbe rivitalizzare le vendite di iPhone mentre i clienti cercano di aggiornarsi

La conferenza degli sviluppatori di Apple di lunedì non si è limitata a infondere nel suo software le più recenti tecnologie di intelligenza artificiale, incluso ChatGPT.

Si trattava anche di vendere più iPhone.

Di fronte alla vacillante spesa dei consumatori e alla rinascita dei rivali tecnologici, Apple ha guardato all’intelligenza artificiale come un modo per rafforzare la sua base fedele di oltre un miliardo di clienti e invertire il calo delle vendite del suo prodotto più venduto.

Il programma, che richiede almeno un iPhone 15 Pro o Pro Max per funzionare, potrebbe incoraggiare una raffica di nuovi acquisti, hanno affermato diversi analisti. Alcuni hanno previsto il più grande ciclo di aggiornamenti autunnali da quando Apple ha lanciato l’iPhone 12 nel 2020, che ha attirato i consumatori in parte grazie alla sua connettività 5G.

“Quello che abbiamo visto oggi è stato più avvincente di qualsiasi cosa abbiamo visto da allora”, ha detto Jill Loria, analista di DA Davidson.

L’azienda ha presentato quella che chiama “Apple Intelligence”, il suo approccio all’intelligenza artificiale generativa in grado di visualizzare testo, immagini e altri contenuti su richiesta.

Apple ha dimostrato come la sua intelligenza artificiale possa creare emoji personalizzati, una vignetta per inviare un messaggio di testo agli amici o modifiche per rendere un’e-mail più professionale. Il suo assistente digitale Siri può anche chiedere agli utenti se desiderano l’aiuto di ChatGPT.

Alcuni analisti erano scettici e prevedevano che i consumatori non si sarebbero precipitati negli Apple Store per avere più intelligenza artificiale sui loro telefoni.

“Potrebbero esserci abbastanza nei nuovi e migliorati dispositivi intelligenti basati su Siri di Apple per arginare parte della recente erosione delle entrate hardware, ma non abbastanza per creare un nuovo gruppo di follower”, ha detto l’analista Forrester Dipanjan. Chatterjee.

READ  La professoressa di Gand ha vinto una somma enorme e il premio Nobel l’ha elogiata: “Apre le porte a un’industria sostenibile”.

“È chiaro che gli investitori vogliono una strategia più completa e ambiziosa da parte di Apple nello spazio dell’intelligenza artificiale”, ha aggiunto Tejas Desai di Global X. Alla notizia le azioni della società sono crollate del 2%.

Aggiornamento all’intelligenza artificiale

Piaccia o no, le funzionalità AI di Apple non sono disponibili su tutti gli iPhone.

L’azienda ha affermato che i clienti di smartphone dovrebbero passare all’iPhone 15 Pro o Pro Max, che Apple inizierà a vendere a settembre 2023. L’intelligenza artificiale, progettata per elaborare i dati privati ​​sul dispositivo di un utente, si basa sui chip degli smartphone Apple più recenti.

Secondo l’analista Dan Ives di Wedbush Securities, questa è un’enorme opportunità. Si stima che circa 270 milioni di iPhone non siano stati aggiornati in quattro anni.

“Stimiamo che oltre il 15% della base installata di Apple passerà all’iPhone 16 perché Apple Intelligence è la killer app che molti stavano aspettando”, ha affermato Ives.

L’iPhone 16 dovrebbe essere rilasciato questo autunno.

Un altro punto di forza di Apple è la sua integrazione facile da usare con ChatGPT, ha affermato Gene Munster, socio amministratore di Deepwater Asset Management. “Eliminano davvero gli attriti derivanti dall’uso dell’intelligenza artificiale”, ha detto.

L’ultimo rapporto annuale dell’azienda ha mostrato che le entrate dell’iPhone per l’anno fiscale terminato a settembre 2023 sono state pari a 200,6 miliardi di dollari, in calo rispetto ai 205,5 miliardi di dollari dell’anno precedente.

Tuttavia, l’intelligenza artificiale è solo una parte dell’attrattiva che Apple esercita sui consumatori. “Potrebbero desiderare principalmente lo schermo più grande dell’iPhone o una fotocamera migliore, ma gli aggiornamenti dell’intelligenza artificiale attireranno i primi utilizzatori e li differenzieranno con la loro capacità di eseguire azioni all’interno e tra le app”, ha affermato Martin Yang di Oppenheimer & Co.

READ  Google Pixel pieghevole con nome in codice "Jumbojack" avvistato su Android 12.1

“Questa parte pratica renderà Apple un leader diretto nell’intelligenza artificiale dei consumatori”, ha affermato Yang.