QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La stampa spagnola è rimasta sorpresa: il re Felipe ha rilasciato la sua esatta fortuna (ed è menzionato come uno dei monarchi più poveri) | Proprietà

ProprietàUna sorpresa in Spagna, ora che il palazzo reale ha annunciato che la fortuna di re Filippo (54) è di 2,6 milioni di euro. La divulgazione delle origini del re dovrebbe rendere più trasparente la famiglia reale spagnola. Di conseguenza, la monarchia è sottoposta a forti pressioni, dopo gli scandali finanziari dell’ex re Juan Carlos (84), padre di Filippo.

Re Felipe prende le distanze dagli scandali che circondano suo padre e vuole renderlo chiaro a tutti gli spagnoli. Nel marzo 2020, ad esempio, ha ritirato l’indennità annua di circa 200.000 euro che percepiva suo padre e ha annunciato che avrebbe rinunciato all’eredità. “Sua Maestà, guidata dallo spirito di servizio e impegno civico, oggi trascende le sue responsabilità costituzionali prendendo la decisione personale di rivelare i suoi beni”, si legge nella dichiarazione.

Il palazzo ha affermato che la maggior parte della fortuna del re, circa 2,3 milioni di euro, è stata depositata in conti di risparmio dai suoi guadagni negli ultimi 25 anni, prima come principe e poi (dal 2014) come re. Il resto sono opere d’arte e gioielli, del valore di circa 305.450 euro. In precedenza è stato annunciato anche lo stipendio di re Filippo nel 2022: che quest’anno raggiungerà i 259.000 euro.

Il suo patrimonio netto è di 2,6 milioni di euro e si dice che sia uno dei reali più poveri del mondo. La cifra sfiora la ricchezza dei principi del Lesotho e del Bhutan, mentre la regina britannica, ad esempio, vale almeno 472 milioni di euro. A titolo di confronto, la fortuna del nostro re Filippo è stimata in 12,4 milioni di euro.

READ  Oltre il 6% degli adulti infetti in Gran Bretagna subisce le conseguenze a lungo termine dell'infezione con il virus Corona.

attacco magico

Secondo la stampa spagnola, è chiaro che re Filippo vuole reprimere le critiche alla monarchia rilasciando dettagli finanziari. Alla sua inaugurazione nel 2014, ha affermato: “Oggi, più che mai, i cittadini esigono giustamente che i principi morali ed etici ispirino il nostro pubblico e servano da modello. E il re, a capo dello Stato, non deve essere solo un riferimento, ma anche servo. Pertanto, giusta e legittima richiesta di tutti i cittadini». Quindi Felipe vuole andare incontro a questo rivelando le sue origini.

Dopo la frode, ora anche lo stalking e le minacce: l’ex re spagnolo Juan Carlos dovrebbe continuare a comparire in tribunale?

L’ex marito perde la custodia e non ottiene un centesimo: trapelano i dettagli del divorzio della principessa spagnola Cristina

Rissa con Maiorca e morte dolorosa: le vacanze di Pasqua oscurate dalla miseria per i reali spagnoli