QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La tua età biologica può essere letta dall’urina

I ricercatori della Hasselt University e della KU Leuven affermano che la tua urina rivela la tua età biologica e se crescerai in modo sano.

Un test delle urine può misurare l’età biologica di una persona e determinare se una persona ha maggiori probabilità di sviluppare determinate malattie legate all’età. Ciò è dimostrato dalla ricerca condotta dall’Università di Hasselt e KU Leuven insieme a partner di ricerca internazionali. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Lancetta della longevità sana.

I ricercatori dell’Università di Hasselt e della KU Leuven hanno identificato per la prima volta una serie di frammenti proteici nei campioni di urina che forniscono informazioni sull’età biologica di una persona e sulla possibilità che una persona cresca in modo sano. Non tutti hanno biologicamente la stessa età cronologica di lui o lei. Ciò è in parte dovuto all’influenza di fattori ambientali o di stile di vita, afferma il professor Tim Nauru (UHasselt). “Ora stiamo dimostrando per la prima volta che possiamo misurare l’invecchiamento biologico e determinare lo stato di salute generale delle persone con un profilo proteico in un campione di urina”.

Il sangue nel nostro corpo scorre attraverso tutti gli organi vitali, trasportando proteine ​​o frammenti proteici nel processo che riflette la salute degli organi e quindi dell’intero corpo umano. Alla fine, queste proteine ​​possono essere trovate anche nelle urine.

Analizzando i campioni di urina, siamo stati in grado di trovare 54 frammenti proteici che riflettono se alcuni organi non funzionano correttamente, anche nella fase in cui una persona è ancora sana. Potresti chiamarlo l’orologio dell’invecchiamento urinario, afferma il dott. Dries Martens (UHasselt).

READ  Viola Holt pensa di essere calamitata dopo essere entrata in contatto con il vaccino

I ricercatori sono stati in grado di collegare 54 frammenti proteici nei campioni di urina a fattori di rischio associati all’invecchiamento malsano, come l’ipertensione, l’obesità, la predisposizione al diabete, l’eccessiva presenza di lipidi nel sangue e le malattie legate all’età. Come malattie cardiovascolari e osteoporosi.

Un test delle urine può misurare l’età biologica di una persona e determinare se una persona ha maggiori probabilità di sviluppare determinate malattie legate all’età. Ciò è dimostrato dalla ricerca condotta dall’Università di Hasselt e KU Leuven insieme a partner di ricerca internazionali. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica The Lancet Healthy Longevity. I ricercatori dell’Università di Hasselt e della KU Leuven hanno identificato per la prima volta una serie di frammenti proteici nei campioni di urina che forniscono informazioni sull’età biologica di una persona e sulla possibilità che una persona invecchi. modo sano. Non tutti hanno biologicamente la stessa età cronologica di lui o lei. Ciò è in parte dovuto all’influenza di fattori ambientali o di stile di vita, afferma il professor Tim Nauru (UHasselt). “Ora stiamo dimostrando per la prima volta che possiamo misurare l’invecchiamento biologico e determinare lo stato di salute generale delle persone con un profilo proteico in un campione di urina”. Il sangue nel nostro corpo scorre attraverso tutti gli organi vitali, trasportando proteine ​​o frammenti proteici nel processo che riflette la salute degli organi e quindi dell’intero corpo umano. Alla fine, queste proteine ​​possono essere trovate anche nelle urine. Analizzando i campioni di urina, siamo stati in grado di trovare 54 frammenti proteici che riflettono se alcuni organi non funzionano correttamente, anche nella fase in cui una persona è ancora sana. Potresti chiamarlo l’orologio dell’invecchiamento urinario, afferma il dott. Dries Martens (UHasselt). I ricercatori sono stati in grado di collegare 54 frammenti proteici nei campioni di urina a fattori di rischio associati all’invecchiamento malsano, come l’ipertensione, l’obesità, la predisposizione al diabete, l’eccessiva presenza di lipidi nel sangue e le malattie legate all’età. Come malattie cardiovascolari e osteoporosi.

READ  Non c'è influenza aviaria negli allevamenti di pollame intorno all'azienda infetta di Heeten