QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La vita di un milionario fiammingo di Bitcoin: donne africane, auto veloci, scontente del raid della polizia | Soldi

Un milionario fiammingo di Bitcoin tendente alle “donne nere” e alle auto sportive è finito nel mirino della polizia in Africa. Poiché ha regalato 800.000 euro alla sua fidanzata 21enne, il tribunale lo sospetta di riciclaggio di denaro. “Era solo un regalo”, ha detto Marc de Maisel su Youtube. Il ragazzo dice a HLN di aver guadagnato molti soldi attraverso investimenti in criptovalute. “La polizia ci ha lasciati andare, ma da allora viviamo nella paura”.




Secondo i media keniani, l’irruzione della polizia sul belga ha seguito un regalo di 800.000 euro alla sua fidanzata, la 21enne Vista Nyamathira Ngoroge. Ho aperto un conto il 2 agosto la scorsa estate. Nei giorni successivi è stato depositato un totale di 800.000 euro in quattro operazioni.

Leggi di più sotto il video: spiegare. Cosa vuoi sapere su Bitcoin?

Sospetto, ha trovato il tribunale keniano. All’inizio di settembre, la polizia ha fatto irruzione nella casa di de Messell in Kenya. “Ero ancora in pigiama quando all’improvviso sono entrati quattro agenti”, dice. Youtube. Hanno arrestato me e la mia ragazza e siamo stati interrogati per un giorno intero. Siamo stati accusati di riciclaggio di denaro e persino di finanziamento del terrorismo”. Il video è stato visto più di 10.000 volte.

“Viviamo nella paura”

Secondo de Maisel, la sua ragazza aveva già ricevuto una lettera dal fisco chiedendo chiarimenti. “La mia ragazza poi mi ha detto che i soldi erano un regalo da parte mia. Abbiamo una relazione e dei bambini, e lei è incinta. Di solito ti lasciano in pace dopo quella spiegazione. Non devi pagare le tasse sulle donazioni qui”. Poi la polizia ha rilasciato la coppia. “Ma da allora viviamo nella paura”, dice il milionario. “Abbiamo paura che tornino”.

READ  "La correzione di Bitcoin (BTC) è un salutare ritiro e l'obiettivo rimane a $ 100.000", afferma lo stratega di Fundstrat.

Sua figlia al braccio, Marc de Maisel, parla di un raid della polizia a casa sua. © YouTube

Secondo il sito di notizie keniota Nairobi Wire, da allora la coppia ha lasciato il Kenya, poiché non si sentono al sicuro. Il loro avvocato trova “ambigua” la citazione relativa alla donazione e vuole maggiori chiarimenti.

Secondo il canale televisivo “K24”, il 19 novembre il tribunale ha chiesto alla corte di congelare i fondi “che potrebbero essere criminali” per paura della loro scomparsa. Diversi media keniani hanno mostrato immagini della coppia nei giorni scorsi. Lo stesso De Messel afferma che “l’inchiesta è ancora in corso, che le autorità chiedono tasse elevate e con loro dovrà negoziare”.

ricco di bitcoin

Marc de Maisel sulla quarantina ha iniziato a investire nel 1999. Ha imparato le sue prime lezioni finanziarie durante lo scoppio della bolla Internet nel 2000. Dalla crisi finanziaria del 2008, il suo capitale è cresciuto “a una media del 40-50 percento all’anno, “dice in un’intervista su Youtube. “Da quando ho iniziato a investire in criptovalute nel 2012, ho realizzato enormi profitti”, afferma De Mesel.

Il milionario di Bitcoin Marc de Maisel al volante della sua Lamborghini.

Il milionario di Bitcoin Marc de Maisel al volante della sua Lamborghini. © RV Facebook

In quel periodo si interessò anche alla poligamia, il fenomeno in cui una persona ha relazioni con molte altre persone contemporaneamente. “Quando ho iniziato a diventare davvero ricco intorno al 2017, era ora di iniziare”, dice. Questo è stato subito il motivo del suo trasferimento in Kenya. “Non per le tasse basse, ma per le donne nere”, ride nell’intervista su YouTube.

poligamia

“Ho iniziato a frequentare donne diverse. Ad esempio, ho visto Nancy mercoledì e Katie sabato. E poi potevo baciarle e fare sesso con entrambe. È stato un sogno”, descrive il passaggio dalla monogamia alla poligamia.

Una delle immagini apparse sulla stampa keniota.

Una delle immagini apparse sulla stampa keniota. © RV

Il cripto milionario preferisce anche le auto veloci. Lo dimostra la Lamborghini giallo brillante con la targa personale “NXP” con cui ha guidato l’auto nel nostro paese. “Sono stato in grado di acquistarlo grazie a bitcoin”, afferma De Mesel sui suoi social media.

Non è chiaro se possieda ancora una Lamborghini. Su Twitter, il milionario afferma di non aver più bisogno di Lamborghini dopo aver avuto la possibilità di guidare una McLaren nelle Alpi svizzere.