QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’aeroporto di Charleroi domani è chiuso per sciopero nazionale e le procedure ferroviarie sono già iniziate: anche qui puoi aspettarti disagi | interno

ModernizzazioneDomani i sindacati di tutti i settori si batteranno per un maggiore potere d’acquisto, contro gli esorbitanti prezzi dell’energia e le negoziazioni sul salario libero. Ciò avrà conseguenze, tra l’altro, per i treni, gli autobus e il traffico aereo nel nostro Paese. Tutti i voli programmati per mercoledì da e per l’aeroporto di Charleroi sono stati cancellati. NMBS e De Lijn hanno un programma modificato. Vari programmi radiofonici e televisivi non verranno trasmessi su VRT. Una panoramica in cui puoi aspettarti disagi.

Ovviamente ci saranno turbolenze in pista. L’interruzione ferroviaria inizierà martedì sera alle 22:00 e proseguirà fino a giovedì mattina. Un terzo dei treni IC circolerà tra le principali città. Un quarto dei treni suburbani S e locali L opera. La maggior parte dei treni P, che circolano durante le ore di punta mattutine e serali, saranno cancellati.

NMBS ha preparato un orario alternativo basato sui dipendenti – compresi quelli dell’operatore ferroviario Infrabel – che hanno indicato che non prenderanno parte allo sciopero. La compagnia ferroviaria consiglia ai viaggiatori di: pianificatore di percorso prima di partire per la stazione. Indicherà solo i treni che sono già in funzione.

Nota: in Vallonia i disagi saranno maggiori che nelle Fiandre. NMBS riferisce che non ci sarà traffico ferroviario nella maggior parte delle province di Namur e Lussemburgo e in parte del Brabante vallone. “Questo perché non c’è abbastanza personale disponibile presso la cabina del segnale Infrabel a Namur, che è essenziale per il traffico ferroviario sicuro”, si legge.

L’interruzione ferroviaria inizierà martedì sera alle 22:00 e proseguirà fino a giovedì mattina. © Classi di Scherder

Viaggi in treno internazionali: orario regolare

.collegamenti internazionali TaleteE il Eurostar E il TGV INOU e il Pass di Amsterdam Guiderà normalmente durante il giorno dello sciopero.

Un disturbo si è verificato sul treno notturno delle Ferrovie austriache. Il aereo notturno Partendo da Vienna martedì sera, non viaggiare oltre Colonia, dopodiché i passeggeri della ferrovia tedesca ICE devono proseguire per Bruxelles. Lo stesso vale per il treno di ritorno il mercoledì sera: parte da Colonia per Vienna, quindi i viaggiatori provenienti da Bruxelles devono prima prendere il treno ICE.

De Lijn: ardesia modificata

Per De Lijn è stato inoltre sviluppato un programma adeguato in base al personale disponibile. Controlla il pianificatore di percorso dell’azienda di trasporto pubblico fiammingo per vedere se il tuo autobus o tram partirà mercoledì o consulta le informazioni in tempo reale sulla fermata. Inserisci 9 novembre come data. “I voli che non verranno operati non vengono visualizzati nel pianificatore del percorso”, ha affermato De Lin.

De Lijn ha anche messo insieme un programma adeguato in base al personale disponibile.

De Lijn ha anche messo insieme un programma adeguato in base al personale disponibile. © Classi di Scherder

Aeroporto di Charleroi: Terminal chiuso, tutti i voli cancellati

Tutti i voli programmati per mercoledì da e per l’aeroporto di Charleroi sono stati cancellati. Si tratta di un totale di 120 voli, validi per circa 20mila passeggeri. La stazione sarà chiusa. “Ti chiediamo di contattare la tua compagnia aerea per riprenotare”, si legge sul sito web di Aeroporto di Charleroi-Bruxelles Sud (BSCA). “L’accesso alla stazione sarà chiuso. Ci scusiamo per il disagio e vi ringraziamo per la vostra comprensione”.

Il Aeroporto di LiegiUn portavoce ha affermato che principalmente i voli cargo non sarebbero stati ufficialmente chiusi. Ma le procedure potrebbero impedirlo. Sembra che le compagnie aeree abbiano preso precauzioni e collocato i loro aerei in altri aeroporti.

Aeroporto di Bruxelles: voli cancellati

Sono previsti disagi anche all’aeroporto di Zaventem. Le compagnie aeree hanno preventivamente cancellato il 55% dei voli in arrivo o in partenza dall’aeroporto di Bruxelles. Secondo la portavoce Natalie Pierard, sono poco più di 200 voli.

La portavoce non ha detto quanti passeggeri sono stati colpiti. Ma per chiarire: a settembre c’era una media di 130 passeggeri su un volo. I passeggeri interessati saranno contattati dalla loro compagnia aerea e chiunque abbia domande può contattare anche queste compagnie aeree.

L’aeroporto invita i viaggiatori a Solo con borse Viaggia, poiché ci sarà meno personale per alcune operazioni come la movimentazione o lo screening. L’aeroporto di Bruxelles chiede inoltre di non arrivare in aeroporto con particolare anticipo. Sono sufficienti solo due ore di preavviso per i voli Schengen e tre ore di preavviso per i voli non Schengen.

L'aeroporto invita i viaggiatori a viaggiare con il bagaglio a mano solo se possibile.

L’aeroporto invita i viaggiatori a viaggiare con il bagaglio a mano solo se possibile. © BELGA

ATTENZIONE: poiché anche i trasporti pubblici dovrebbero subire interruzioni, potrebbe essere difficile raggiungere l’aeroporto in treno o in autobus. Pierard dice che il parcheggio è solitamente disponibile.

TUI vola Domani lo guiderà diciotto viaggi Per gli aeroporti di Colonia e Maastricht in occasione della Giornata Nazionale del Lavoro. Il portavoce della compagnia Pete Demiere ha confermato che la compagnia aerea non sta cancellando i voli.

Da Bruxelles, Ostenda, Anversa, Charleroi e Liegi, i bus navetta sono diretti al nuovo aeroporto di partenza. Anche i voli di ritorno per il Belgio vengono dirottati verso questi aeroporti e i viaggiatori che tornano in Belgio vengono presi in autobus. La compagnia aerea comunica con tutti i suoi passeggeri per informarli dell’andamento del loro volo.

Postale: pacchi e raccomandata

Secondo bpost, lo sciopero avrà sicuramente effetto. Sembra che “diamo la priorità alla posta raccomandata e ai pacchi”. L’invio dei messaggi può certamente essere ritardato, anche perché il venerdì è un giorno festivo. Alcuni uffici postali potrebbero essere chiusi domani.

Tessa Gru

© Tessa Gru

VRT: programmi senza antenna

Secondo i sindacati ACV e ACOD al VRT, è già certo che i telegiornali aggiuntivi di mercoledì sulle elezioni americane, “Villa Politica”, “De Appointment” e “De Wereld Today” non verranno trasmessi. Il programma di attualità “De Wereld Today” non andrà in onda su Radio 1 e non c’è “Django” su Clara.

I sindacati del VRT affermano che la loro partecipazione allo sciopero è diretta principalmente al governo fiammingo, che non specifica le risorse operative del VRT. “Il governo fiammingo sceglie consapevolmente di limitare le risorse del VRT e quindi sceglie di demolire la nostra emittente pubblica”, affermano in un comunicato stampa.

La ristrutturazione di VRT è stata negoziata negli ultimi mesi. In definitiva, il numero dei vergognosi licenziamenti è stato ridotto da 116 a 67. ACV e ABVV hanno respinto il testo conclusivo, ma il liberale VSOA ha dato il via libera.

Raccolta rifiuti: il prossimo giro di raccolta

Per scoprire se dovresti portare fuori la spazzatura, è meglio controllare l’app Recycle o il tuo sito web intercomunale. I servizi di pulizia urbana ad Anversa e Gand sanno già che devono accontentarsi di un’occupazione più piccola, quindi non tutti i rifiuti domestici in mostra verranno raccolti.

“Inoltre, il venerdì è un giorno festivo e i rifiuti possono accumularsi per strada”, sembra ad Anversa. Quindi il più grande servizio di pulizia della città del paese chiede ai residenti di Anversa di non buttare via i rifiuti domestici mercoledì, ma solo per il prossimo giro di raccolta.

BHT

© BHT

Settore sanitario: solo aiuto urgente

Lo sciopero ha colpito anche il settore sanitario. Più di due terzi degli ospedali privati ​​in Vallonia e Bruxelles saranno chiusi domani, secondo un’indagine dei sindacati. I sindacati vogliono organizzare un sit-in in dieci ospedali.

Secondo i sindacati, la situazione degli operatori sanitari in molti ospedali è “disastrosa”. “Le condizioni di lavoro stanno peggiorando a causa della carenza di personale. Una fonte sindacale ha detto: “C’è spesso stanchezza e disagio sul lavoro e assenteismo”.

I sindacati assicurano che mercoledì ci sarà un servizio minimo negli ospedali. L’assistenza è stata adattata e i servizi di emergenza saranno sempre presidiati. Dice che vengono eseguiti anche trattamenti di base.

BELGA

© BELGA

Educazione: un effetto speciale in GO!

Tutti i sindacati dell’istruzione hanno presentato un avviso di sciopero. Non era chiaro ieri quanti insegnanti smetteranno di lavorare. I gruppi scolastici stavano ancora raccogliendo queste informazioni dalle scuole. Questo dovrebbe essere chiarito oggi, secondo le organizzazioni ombrello. “Come al solito, ci sono luoghi in cui la disponibilità a colpire è alta e altri luoghi in cui è minima”, ha affermato Nancy Liebert di ACOD Education. “Tradizionalmente si sente un desiderio più grande di educare la comunità (Vai!) soprattutto nelle grandi città”. La maggior parte della preparazione si può trovare ad Anversa e nelle Fiandre orientali, dove si terranno vari sit-in scolastici.

Portavoce ufficiale GO! Flanders Nathalie Jennes afferma: “Dai segnali che ricevo ora, concludo che la maggior parte delle scuole si aspettano pochi o nessun problema. In assenza di insegnanti, la scuola fornisce assistenza. Attualmente, non ho ricevuto alcuna indicazione da una scuola che dovrebbe chiudere perché non lo fanno Puoi assicurarti che i bambini siano presi cura di loro”.

Un campione dell’istruzione cattolica nelle Fiandre mostra che il numero di insegnanti in sciopero nelle scuole cattoliche sarà limitato. Mentre ci sono scioperi, si tratta solo di alcuni. Le scuole sono più interessate a come alcuni dei loro studenti arrivano a scuola”, sottolinea l’oratore Peter-Jan Krumpies.

Città e comuni: piccolo intralcio

Le conseguenze di uno sciopero nazionale sui servizi pubblici per le autorità locali sono generalmente limitate e l’impatto è maggiore nelle città rispetto ai piccoli comuni, secondo Nathalie Debast della Federazione delle città e dei comuni fiamminghi (VVSG). “Se si va in municipio, è meglio controllare in anticipo il sito web del comune. I genitori con bambini in asili nido municipali o urbani verranno comunque avvisati in anticipo”.

Porto: è previsto un assedio

Infine, lo sciopero nazionale rischia di paralizzare completamente il porto di Antwerp Bruges. I due terminal container più grandi (MPET PSA e DP World) rimarranno completamente chiusi. Di conseguenza, altri player logistici come Van Moer, che si affidano ai terminal, sono costretti a chiudere.

Stefan Vanfrasheim, direttore dell’associazione dei datori di lavoro di Alphaport Foca, prevede che “l’impatto sul porto sarà maggiore di quello dei precedenti scioperi nazionali”. La scorsa settimana, i sindacati hanno chiesto collettivamente ai portuali di non andare a lavorare il mercoledì. Senza lavoratori, le stazioni non possono funzionare”.

La stessa autorità portuale dice che cercherà di mantenere in funzione le chiuse e il servizio di rimorchio il più agevolmente possibile mercoledì, anche se le persone smetteranno sicuramente di lavorare anche lì.

Aziende e negozi: aperti regolarmente

Centinaia di piccole, medie e grandi aziende avranno posizioni di rilievo, e il fronte sindacale ne fa una forte argomentazione. “Ci saranno aziende in cui non c’è assolutamente nessun business, sicuramente nel settore”, afferma il portavoce di ACV David Vanbellingen. Una società manifatturiera tecnologica su sei pensa che si fermerà del tutto.

In altre attività, l’attaccante avrà un picchetto al cancello, o l’attività sarà limitata a un licenziamento, secondo l’ACV. “Ma chiunque voglia lavorare non sarà impedito di farlo in questo momento finanziariamente difficile”. È probabile che vengano intraprese azioni anche in alcuni supermercati e altri negozi. A seconda del settore, ci sono poche possibilità che i grandi magazzini o le porte di altri negozi rimangano chiusi.

Il 9 novembre i sindacati si attivano: come ci sentiremo? (+)

Anche tu sei un putter il 9 novembre? L’insegnante spiega quali sono i tuoi diritti e doveri (+)

READ  L'IEA trova "inutile" il limite del prezzo della benzina in Belgio