QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’allenamento a piedi previene la chirurgia per la malattia vascolare delle “gambe del negozio”

La terapia fisica sotto la supervisione di un fisioterapista ha successo come primo passo nel trattamento delle cosiddette gambe da spettacolo, una malattia vascolare caratterizzata da molto dolore alle gambe. Grazie all'”addestramento alla deambulazione supervisionato”, il numero di pazienti che alla fine necessitano di angioplastica o intervento chirurgico è ridotto. Lo afferma l’Istituto Superiore di Sanità.

Nel rapporto “Final Assessment of Peripheral Arterial Disease”, il National Institute of Health Care conclude che i fornitori e le associazioni di pazienti sono riusciti a fornire cure più appropriate alle persone con gambe sintomatiche. Il trattamento standard per le gambe di presentazione è sempre stato un rinvio da parte del medico di famiglia a un chirurgo vascolare per il trattamento. Nel 2016, gli operatori sanitari, le associazioni di pazienti e le compagnie di assicurazione sanitaria, guidate da Zorginstituut, hanno dimostrato che una procedura chirurgica di solito non è il trattamento più appropriato per un paziente. Ciò ha portato a molti accordi di miglioramento sui quali l’assistenza sanitaria è stata regolamentata in modo diverso negli ultimi anni.

La maggior parte dei nuovi pazienti riceve un addestramento alla deambulazione

Il medico di famiglia è ora il manager che fa la diagnosi e poi coordina la cura del paziente. L’allenamento a piedi supervisionato è il primo passo. L’intervento chirurgico è ora considerato solo se l’allenamento alla deambulazione non ha effetto. Nel frattempo, l’86 percento di tutti i nuovi pazienti riceve un addestramento alla deambulazione supervisionato e l’obiettivo è il 95 percento. L’utilizzo dell’allenamento alla deambulazione come primo passo del trattamento porta a una significativa riduzione del numero di operazioni, con un risparmio di circa 31 milioni di euro all’anno. Dall’inizio del 2017 la formazione alla deambulazione è sotto la supervisione delle cure assicurate.

READ  Sembra che il virus del Nilo occidentale sia scomparso dal nostro Paese

Stile di vita malsano e predisposizione genetica

La malattia arteriosa periferica (PAD) è causata dall’indurimento delle arterie nelle arterie delle gambe. Questo restringimento dei vasi sanguigni provoca dolore quando si cammina. Molte persone con PAD nascondono il loro dolore quando camminano stando ferme davanti alle vetrine dei negozi. Per questo motivo, la malattia viene definita “gambe da vetrina”. Nei Paesi Bassi, si stima che 85.000 persone soffrano di gambe larghe. La maggior parte di questo gruppo soffre di disturbi dell’esercizio. Nel 10-20% delle persone, i disturbi peggiorano entro 5 anni. Tra questi, dal 5 al 10 percento ha problemi tali che camminare diventa quasi impossibile. La malattia arteriosa periferica di solito si sviluppa dall’età di 40 anni. Uno stile di vita malsano, come il fumo, e una predisposizione genetica alle malattie cardiovascolari sono fattori di rischio, oltre all’ipertensione e al colesterolo alto.

A cura di: National Care Guide