QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Anderlecht mette il cruise control nella finale di coppa Croque Cup 2021/2022

Anderlecht e Vincent Kompany stanno giocando al gioco a premio unico e un biglietto europeo. RSCA ha siglato tutto senza intoppi con Eupen nella semifinale di ritorno della Croky Cup. Durante le vacanze di Pasqua (16, 17 o 18 aprile) AA Gent è lo sconto.

Anderlecht – Eupen in poche parole:

  • Momento chiave: Appena 23 secondi dall’inizio del secondo tempo, Kwame ha dato all’Anderlecht un comodo vantaggio per 3-1. Poco dopo, un pessimo passaggio di Gomez Brevliak dà a Eupen l’opportunità di rimettere in gioco Eupen, ma Van Kromberg lo ferma abilmente.
  • uomo partita: Due gol su rigore all’andata e due assist decisivi al ritorno. Yuor Rafailov può in gran parte prendersi il merito della qualificazione per la finale di coppa. Murillo ha segnato il primo gol stasera e con un superbo passaggio incrociato, l’israeliano ha offerto a Kuame una liberazione per 3-1.
  • notevole: L’Anderlecht ha raggiunto la finale di coppa per la prima volta dal 2015. Poi è passato al Club Brugge con un gol nel finale di Rafailov. L’ultima vittoria della Coppa Bianco e Viola risale al 2008. Poi l’Anderlecht ha sconfitto, sì, l’AA Gent.

Murillo e Magellan fuori dalla massima debolezza della difesa

La via più breve per l’Europa, la via più breve per ottenere il primo premio in cinque anni. L’Anderlecht sapeva cosa c’era in gioco stasera contro Joppen. La partita non poteva iniziare meglio per i viola e i bianchi. Murillo ottiene molto spazio su calcio d’angolo di Rafaelov e colpisce di testa dopo appena 5 minuti.

Ma proprio come all’andata, l’Anderlecht è passato in vantaggio altrettanto rapidamente. Privliak ha poi pareggiato 10 minuti dopo il primo gol di Rafailov, e ora ha avuto di nuovo Jöppen accanto a lui appena 5 minuti dopo che il punteggio era 1-0. Con una buona dose di fortuna, il suo tiro vira su Magallan, lasciando senza possibilità Van Crombrugge.

Il Lo stesso sfortunato Magellano ha sistemato le cose in mezz’ora. Yubin si permise

Ancora un calcio d’angolo e l’argentino sfrutta al massimo la sua libertà. Noureddine ha toccato la palla, ma non è riuscito a contrastare il secondo gol.

Il traffico è rimasto a senso unico al Lotto Park, ma l’Anderlecht non ha potuto attirare alcuna opportunità da quel dominio in campo. Il migliore dei quali è Kwame a distanza ravvicinata. Il giovane Eupen è riuscito a mantenere la tensione lì nonostante il suo ruolo di comparsa.

Kouamé schiaffeggia Eupen KO

Immediatamente dopo la pausa, questa tensione si è sciolta come neve al sole. Il secondo tempo è durato meno di mezzo minuto quando l’eccezionale giocatore Rafailov ha disegnato perfettamente la palla sul colpo di testa di Kouamé e ha segnato 3-1 molto abilmente fuori dalla portata di Noureddine.

La partita è stata giocata, anche se Gomez ha quasi reso emozionante con un passaggio emozionante su Van Cromburg. Privlejak ha fiutato la sua occasione per segnare ancora, ma è stato accolto con una superba parata dal portiere dell’Anderlecht.

Con questo, la parte più difficile è finita in Purple & White. La squadra di casa ha mantenuto una presa salda sulla questione e Yubin non è stato in grado di opporre alcuna resistenza. La partita si è conclusa anche in modo secondario per gli ospiti quando Nuhu ha ricevuto un secondo cartellino giallo nella fase finale.

Durante il fine settimana di Pasqua, ad esempio, abbiamo ricevuto una nuova copia della finale di Coppa del 2008. Poi l’Anderlecht ha vinto l’ultima coppa, più di 14 anni dopo, i Viola e i Bianchi hanno finalmente avuto un’altra possibilità di vincere la coppa.

Kompany: “Mantieni la calma e lascia i sentimenti ai tifosi”

  • Vincent Kompany (allenatore dell’Anderlecht): “È fantastico per noi, per uno stadio così pieno. I tifosi non erano solo lì in massa, ma si sono anche fatti sentire. L’esperienza è stata perfetta, questa è stata una partita di coppa al suo meglio. Eupen è arrivato molto rapidamente, ma io è rimasto con quei tiri. Dimostra che siamo rimasti calmi, nessuno si è fatto prendere dal panico all’improvviso. Quando Oben ha aumentato la pressione nel secondo tempo, abbiamo sfruttato bene lo spazio nella parte posteriore. L’abbiamo avuto un bel po’, ma poi c’è stato spazio tra le linee. Abbiamo dovuto cambiare un po’ il nostro approccio. , ma questo ci ha tenuti pericolosi per tutta la partita. Ci divertiremo per un po’. In finale giocheremo contro un avversario forte “ma noi” abbiamo “Non ha ancora vinto nulla dal Gent. Domenica dobbiamo battere Ostenda. Il giorno della finale dobbiamo mantenere la calma e lasciare che i sentimenti per i tifosi. Dobbiamo trattare questa partita come le altre”.
  • Steve Peters (Eupin): “L’Anderlecht ha un giocatore migliore in ogni ruolo e poi è facile giocare a calcio. Al momento non siamo competitivi, con tanti giovani. Abbiamo concluso la 12a stagione, ma ne restano sempre 8. Se possiamo rimandare 3 -1 per un po’ Ancora un po’ e saremmo rimasti in partita, ma in due partite non è bastato per avere una chance in finale “All’andata era un calcio diverso a poca distanza, brutto campo. Ora dobbiamo vincere una o due volte la competizione il più velocemente possibile, per risparmiare. “
  • Christian Kwame (Anderlecht): “Volevamo davvero arrivare in finale e ora ci siamo riusciti. Ma abbiamo ancora 5 partite importanti per arrivare alle qualificazioni alla Champions League. Solo allora dobbiamo concentrarci sulla finale di coppa. Quella finale era di proprietà del club. Gol “Tu non devi solo giocare una finale, devi vincerla. Gand è un avversario tosto, hanno giocato un’ottima partita contro Klopp. Sarà una grande finale”.
  • Hendrik van Cromburg (Anderlecht): “Questo è molto importante per il club, per i tifosi, per noi come gruppo e per l’allenatore. La coppa era un obiettivo all’inizio della stagione. Ora siamo qualificati per la finale, ora tocca a noi ottenere quel premio. Se giochi una finale, devi vincerla. Faremo tutto il possibile, ma ora il focus è su”. Primo su Ostenda. Abbiamo ancora settimane molto importanti nella competizione”.

Feedback dopo Anderlecht – Eupen:

  1. Il secondo tempo, al 92′, il gioco è finito
  2. Il secondo tempo, il minuto 92. La fine. L’Anderlecht ha raggiunto la finale di coppa per la prima volta dal 2015. Dopo un difficile 2-2 all’andata, i Viola e i Bianchi hanno avuto meno problemi stasera con il giovane Eupen. L’Anderlecht era infatti in vantaggio per 2-1 dopo il primo tempo e subito dopo il primo tempo Kwam ha messo a segno il punteggio finale di 3-1. Nel weekend di Pasqua, i biancorossi potrebbero cercare la decima vittoria in coppa contro il Gent. †
  3. Cartellino giallo per Jordi Amat da Eupen Cup, secondo tempo, 92′
  4. Il secondo tempo, il minuto 91. Amozu manca di poco! Amozu sfiora il 4-1! Di testa da vicino per cross di Mychajlitsjenko. †
  5. Secondo cartellino giallo per Isaac Nohu dall’Eupen Cup, secondo tempo, al 90′
  6. Secondo tempo, minuto 89. L’arbitro dà a Nohu un altro rosso e si rifiuta di stringergli la mano.

    Il riferimento dà ancora rosso a Nuho e si rifiuta di stringergli la mano

  7. Secondo tempo, minuto 89. Rosso per Nohu. Il match si chiude completamente con una tonalità minore di Eupen. Nohu calpesta Hoodt e poi si scontra verbalmente con l’olandese. Ha ricevuto un secondo cartellino giallo.
  8. Secondo tempo, minuto 86. Sostituzione all’Anderlecht, dentro Benito Raman e Christian Kouamé.
  9. Secondo tempo, minuto 86. Sostituzione all’Anderlecht, dentro Christopher Olson, fuori Majeed Ashemiro
  10. Secondo tempo, minuto 86. Sostituzione all’Anderlecht, Bogdan Mikhailichenko dentro, Sergio Gomez fuori
  11. Secondo tempo, minuto 85. Applausi per Micha. Mychajlitsjenko può anche condividere la gioia dell’Anderlecht per un po’. Gli ucraini possono certamente usare una spinta in questo momento, per quanto relativa possa essere. Il suo nome è stato cantato in tutto lo stadio. †
  12. Secondo tempo, minuto 83. Youbin accovacciato. Per quanto riguarda l’Anderlecht, ora era libera di raggiungere la finale e Open aveva perso le speranze. Gomez fa un altro bel passaggio, Amozu non ha proprio ragione e calcia a lato. †
  13. Secondo tempo, 80° minuto.
  14. Secondo tempo, minuto 80. Bel lavoro di Hajj. Al-Hajj è stato immediatamente notato. Dopo un’abile combinazione con Gomez, taglia sedici e mette la palla davanti alla porta. Noureddine è molto adatto. †
  15. Cartellino giallo per Isaac Nohu, giocatore della Eupen Cup, nella ripresa, all’80’
  16. Secondo tempo, minuto 78. Sostituzione all’Anderlecht, Anouar Ait El Hadj dentro, Jari Verchatryn fuori.
  17. Secondo tempo, minuto 78. Sostituzione all’Anderlecht, ingresso di Francis Amozo, Lior Rafailov.
  18. Secondo tempo, minuto 76. Doppia sostituzione. Ora ci sono alternative ad Anderlecht. Applausi dei tifosi dell’Anderlecht per Verschearn e Rafaelov. Hajj e Omozo sono le loro alternative. †
  19. Secondo tempo, minuto 74. Sostituzione in Eupen Cup, entra Jerome Dayum, esce James Jeju
READ  Ronnie O'Sullivan lo fa! Stephen Hendry raggiunge sette titoli mondiali | biliardo