QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’anno del ciclismo per numeri: Evenepoel non è solo un vincitore, De Lie è il 3° miglior ciclista di un giorno | Ciclismo

Con il Langkawi Tour, ieri abbiamo concluso una stagione ciclistica animata. Chi è stato incoronato vittorioso? Quali sono le squadre con più vittorie? E chi chiuderà l’anno del ciclismo da numero 1 nel ranking mondiale? Panoramica degli elenchi.

Quale cavaliere ha più vittorie?

Con il suo titolo mondiale, Remco Evenepoel ha ottenuto la sua quindicesima vittoria nel 2022, ma quest’anno un pilota è andato ancora meglio. Proprio come l’anno scorso, Tadej Pojacar ha vinto la Lombardia ed è il primo pilota dopo Mark Cavendish (2008-2009) a vincere due anni di seguito.

La massima stagione belga si riflette qui nella presenza di altri 3 belgi tra i primi otto: Wout van Aert, Jasper Philipsen e Neopro Arnaud De Lie I tre hanno finalmente alzato la mano 9 volte quest’anno.

Van Aert e Philipsen l’hanno già fatto dieci volte, ma vorranno dimenticarsene una volta di troppo. Van Aert è stato allegramente picchiato da Gaudu a DauphinéE il Philipsen non sapeva durante il tour che Van Aert fosse ancora in testa al gruppo.

Vittoria singola
1. Tadej Pojakar (SVN) 16 vittorie
2. RYMCO EVENBUIL 15
3. Fabio Jacobsen (Ned) 13
4. Olaf Koig (Ned) 12
5. Mads Pedersen (tana) 10
6. Wout van Aert 9
Jasper Philipsen 9
Arnaud de Lee 9

Quale pilota è arrivato 10° nella top 10 senza vincere quest’anno?

Quale squadra ha vinto più gare?

Quick Step-Alpha Vinyl ha perso il titolo di squadra. All’inizio di ottobre, Quick Step e Jumbo-Visma erano ancora in testa, ma con un’imponente gara finale il team degli Emirati Arabi Uniti era ancora alla pari con Jumbo, che ha ottenuto la sua 48a vittoria nel 2022 con Christophe Laporte a Binche-Chimay-Binche.

Dopo la vittoria di Laporte, Pogacar ha vinto le Tre Valle Varesine e il Giro di Lombardia e Matteo Trentin e Marc Hirschi hanno vinto anche le gare italiane autunnali con il Giro del Veneto e la Veneto Classic.

Da segnalare anche: 4 squadre belghe si sono classificate all’8° posto in classifica: Alpecin-Dekoninc (33 vittorie) al 5°, Lotto-Sudal (26) al 7°, Intermarche-Wante-Jubert (24) all’8°.

Vittoria di squadra
1. jumbo visma 48
Emirates Team Emirates 48
3. Vinile alfa Quick Step 47
4. Ineos Granatieri 39
5. Alpecin deconinc 33
6. Bora Hansgrohe 30
7. Lotto Soudal 26
8. Intermarchia e Ante Joubert 24

Quale pilota ha percorso i chilometri di gara più grandi?

Si è già guadagnato il titolo di King of Escape e quest’anno Thomas de Gendt (Loto Soudal) si è anche incoronato con il più grande miglio di cannibale del gruppo.

Grazie alla sua partecipazione al Langkawi Tour, ha appena superato il punk norvegese Alexander Kristof. Almeno 15.042 chilometri quest’anno, De Gendt ha guidato la sua bici in competizione. Completa il Giro e la Vuelta, tra gli altri.

I corridori con il maggior numero di chilometri di gara
1. Tommaso de Gendt 15.042
2. Alexander Kristof (no) 14996
3. Danny van Poppel (Ned) 14.220
4. Adrian Petit (FRA) 14.159
5. David Simolai (ETA) 14.103
194. RYMCO EVENBUIL 10.875
447. Tadej Pojakar (SVN) 9.210
482. Primose Roglic (SVN) 8.991
564. Wout van Aert 8.355

Chi può definirsi il miglior pilota del mondo?

Non c’è stata la terza vittoria del Tour de France, ma Tadej Poujacar è stato lì nel 2022 da febbraio (l’ultima vittoria al Tour degli Emirati Arabi Uniti) a ottobre (la vittoria al Tour della Lombardia).

Grazie alle vittorie di Strade Bianche, Tirreno-Adriatico, Montréal e Lombardia, ha superato Wout van Aert e Remco Evenepoel nel ranking mondiale.

Il vincitore del tour Jonas Vingegaard deve essere soddisfatto del suo quarto posto e il suo brillante anno di apparizione regala ad Arnaud De Lie un impressionante sesto posto in classifica.

Il miglior paese per il ciclismo nel 2022?

Il Belgio è nettamente sopra il resto della classifica nazionale grazie al primo anno dei nostri connazionali.

Gli otto belgi con il maggior numero di punti (Van Aert, Evennepoel, De Lee, Philipsen, Merler, Tunes, Van Gestel e Benott) hanno dato al nostro Paese un vantaggio di misura su Spagna e Francia. Il Belgio offre più punti della Svizzera ed è all’undicesimo posto nella classifica del paese.

Sostantivo punti
1 Belgio 17901.50
2 Spagna 11845.50
3 Francia 11774.00
4 Slovenia 9930.00
5 Olanda 9485.34
6 Danimarca 8876.00
7 Colombia 8076.00
8 Freccia 1 Gran Bretagna 7709.50
9 Freccia 1 Australia 7701.34
10 Italia 7195,00

Chi è stato il miglior corridore di sempre?

Wout van Aert potrebbe non aver vinto un monumento quest’anno, ma è ancora in cima alla lista delle gare di un giorno. Van Aert lo deve alle vittorie all’Omloop, E3 e Bretagne Classic, ma anche ai posti d’onore alla Parigi-Roubaix, Liegi-Bastogne-Liegi, Hamburg Cyclassics, GP de Québec, GP de Montréal e ai Campionati del Mondo in Australia.

Con Tadej Pogacar vincitore del Giro di Lombardia, Arnaud De Lie deve accontentarsi del minimo gradino del podio. Sorprendentemente, il giovane belga Lotto Soudal è arrivato solo nella top ten del World Tour a De Bains, Francoforte e Bloe.

Organizzare i prezzi per un giorno
1. Wout van Aert 3290 punti
2. Tadej Pojakar (SVN) 2.358
3. Arnaud de Lee 2.248
4. Alexander Kristof (no) 1989
5. RYMCO EVENBUIL 1878
6. Matthew van der Poel (Ned) 1.717
7. Benyam Jermay (Erie) 1.693
8. Stefan Kung (Svizzera) 1.673
9. Michael Matthews (Australia) 1.653
10. Christophe Laporte (FRA) 1.488

Chi è stato il miglior pilota?

Non sorprende che Jonas Vingegaard sia in testa alla classifica delle corse a tappe. Con 1.000 punti per il vincitore, ad esempio, il round pesa più di un Giro o di una Vuelta. Lì il vincitore ottiene “solo” 850 punti.

Oltre alla vittoria assoluta al Tour, il danese di Jumbo-Visma è arrivato secondo anche al Tirreno e al Dauphiné e ha anche raccolto punti con il suo sesto posto al Basque Country Tour.

Disposizione delle gare a tappe
1. Jonas Weinggaard (Religione) 2921 punti
2. Tadej Pojakar (SVN) 2.733
3. RYMCO EVENBUIL 2.575
4. Alexander Vlasov (russo) 1.839
5. Primose Roglic (SVN) 1.577,5
6. Richard Carapaz (ECU) 1.569
7. Jay Hindley (Australia) 1.547
8. Bello Bilbao (Spa) 1.546
9. Geraint Thomas (Gran Bretagna) 1.319
10. Thymen Arensman (Ned) 1.271
READ  Che trasformazione! Non il Manchester City, ma il Real Madrid nella finale di Champions League dopo il gol di Benzema nell'allungo