QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’arancione torna in vetta: la maglia gialla Voss è il più veloce nello sprint di Rosheim | Tour de France 2022

Prima che un fine settimana difficile inizi a salire, i corridori potrebbero avere un’ultima possibilità al Tour France Femmes. Ma andava su e giù dall’inizio alla fine. Questa tappa è stata vista piuttosto come un precursore di ciò che i piloti avranno da offrire domani e uno.

Ieri sembrava quasi buono per un paio di breakout iniziali, ma il breakout di oggi potrebbe essere stato più probabile. Quel volo è durato del tempo, ma dopo 38 chilometri sono fuggiti 14 passeggeri. Erano presenti, tra gli altri, Jesse Vandenbolke, Christine Magirus e Audrey Cordon Ragot. Il Team UAE ADQ e Valcar Travel & Service non avevano un pilota nel gruppo di testa, quindi hanno dovuto lavorare sodo. I latitanti non hanno mai superato l’1’30”.

Forse i piloti di rating possono provare qualcosa prima della fine di un weekend difficile. Su Mulkirch Road, salendo i secondi in più, Grace Brown voleva fare storie con un attacco. Ma dopo il vertice, tutto è tornato a posto.

Andando giù, le cose non andavano bene per Lotte Kubiki e Lorena Wips. I due cavalieri caddero e rimasero seduti. Successivamente, il nostro connazionale ha potuto proseguire e in seguito ha preso contatto con il gruppo. Wiebes ha dovuto inseguirlo con un gomito insanguinato. L’olandese non potrà correre per la vittoria nella terza tappa.

Sulla sua ultima scalata indicizzata, la Côte de Porsche, Marie-Le Knit viene separata dai suoi compagni rifugiati. Il cavaliere francese sognava di ottenere la vittoria nel suo paese, ma questo non contava su Elaine Van Dyck. Nel lavoro della corridore Elisa Balsamo, ha reso le cose difficili per Le Net. Dopo Catturato anche un pilota FDJ.

READ  Trova i cantanti Schlager ad Anderlecht (o cerca i tuoi occhiali dopo Holzhauser) | Jupiler Pro League

La classifica Knights ha lasciato ai corridori il compito di rivendicare il ruolo principale. Lotte Kubicki era in buona forma e sembrava segnare un gol vincente a tutto campo. Il nostro connazionale non ha potuto correre perché era chiuso. Marianne Voss ha sfoggiato la sua maglia gialla per la gara da vincere a Rosheim. Marta Bastianelli ha preso il secondo posto e Kubicki ha dovuto accontentarsi del terzo posto.

Marianne Voss può creare personaggi meravigliosi. Abbiamo 6 tappe alle spalle e gli olandesi non sono mai finiti fuori dai primi cinque.

“E’ stata di nuovo una corsa dura. Fortunatamente, come squadra, eravamo in una buona posizione perché avevamo un pilota in fuga”.

“I miei compagni di squadra si sono assicurati che fossi ben avanti, al riparo dal vento e che la velocità rimanesse sempre alta”.

“Ero nella fretta di Elaine van Dijk e poi sono arrivati ​​Samo e Longo Borghini, e mi sembrava di avere più velocità e per fortuna è bastato”.