QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’assassino di Robert F. potrebbe essere rilasciato. Kennedy

Sirhan Sirhan, l’uomo condannato per aver sparato a Robert F. Kennedy, rischia la libertà vigilata dopo 53 anni di carcere.

Sirhan Sirhan ha ora 77 anni. Venerdì, il comitato di giustizia ha annunciato che gli sarebbe stata concessa la libertà per il momento. Questo è il sedicesimo tentativo di Sarhan di evadere di prigione.

Il destino del killer è ora nelle mani del governatore democratico della California, Gavin Newsom. Può decidere se Sarhan può effettivamente lasciare la prigione. Un portavoce di Newsom non è stato in grado di commentare la decisione del governatore al New York Times venerdì.

“È passato più di mezzo secolo e non sono più il bambino esuberante di una volta”, ha detto Sarhan al Comitato di Giustizia. “Kennedy era la speranza del mondo e ho ferito tutti con questo atto terribile”.

Autore (al centro) 1968, poco dopo il suo arresto.
Foto: isopix

Alcuni dei parenti di Kennedy hanno seguito la sessione tramite collegamento video, incluso suo figlio Douglas H. Kennedy, che ha affermato di aver sostenuto il rilascio di Sarhan. “Credo davvero che qualsiasi prigioniero che non rappresenti una minaccia per se stesso o per il mondo debba essere rilasciato”, ha detto Kennedy, aggiungendo di essere “profondamente commosso” dalle scuse dell’assassino e che i suoi occhi si sono riempiti di lacrime.

L’immigrato palestinese Sirhan ha sparato a Robert F. Kennedy, fratello del presidente John F. Kennedy che era stato precedentemente assassinato mentre era in corsa per la presidenza, il 5 giugno 1968, a Los Angeles. Kennedy morì il giorno dopo in ospedale all’età di 42 anni.

READ  Un missile cinese si è schiantato sull'Oceano Indiano

Sarhan ha detto di aver sparato a Kennedy per il suo sostegno a Israele. L’uomo armato fu condannato a morte nel 1969 e pochi anni dopo commutata in ergastolo. Sta scontando la sua pena in una prigione di San Diego.