QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’Autorità sanitaria pubblica del Suriname riceve l’approvazione per la quarta dose del vaccino Covid

Il Suriname è stato consigliato dai gruppi di consulenza tecnica per l’immunizzazione (NITAG) di somministrare una quarta dose di vaccino Covid-19 secondo la seguente linea guida, anch’essa in fase di attuazione in vari paesi. Lo ha affermato il ministero della Salute.

Per i soggetti ad aumentato rischio di ricovero o morte per infezione da Covid-19 o quelli con condizioni di comorbilità o malattia sottostante e/o di età superiore ai sessant’anni, si raccomanda una quarta dose da quattro a sei mesi dopo l’ultima dose, a meno che queste persone non possano aver ha subito un danno accertato durante il suddetto periodo. Si ritiene generalmente che la protezione da tre dosi del vaccino diminuisca gradualmente nel tempo, ma non è stato ancora stabilito se questo fenomeno aumenti il ​​rischio di sintomi gravi.

Senza compromettere la popolazione generale, il miglioramento della copertura vaccinale fornisce le migliori garanzie per ridurre i ricoveri e le morti per infezione da Covid-19 nella comunità.
Attualmente in Suriname è disponibile una quantità molto grande di vaccini. Si consiglia a tutti di assumere la quarta dose di Covid, se le condizioni di cui sopra sono soddisfatte. Questo può essere somministrato anche agli immigrati che richiedono una quarta dose in base alle linee guida applicabili nel loro paese di origine.

Il NITAG ribadisce che la motivazione di una parte della popolazione che non è stata ancora vaccinata a farlo deve essere la massima priorità. Si segnala inoltre che la vaccinazione è disponibile sia presso il BOG (centro medico) che nei vari ambulatori RGD. Informazioni specifiche possono essere ottenute tramite la pagina Facebook del BOG e del Ministero della Salute.

READ  Influenza aviaria rilevata in un allevamento di pollame a Grouchermer | notizia