QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Le azioni subiscono un duro colpo dopo l’annuncio dell’aumento dei tassi di interesse

Come previsto, il fatto che la Federal Reserve alzerà “presto” i tassi di interesse statunitensi è negativo per i mercati azionari. L’annuncio della banca centrale statunitense apre in rosso i mercati azionari europei. In precedenza, anche Wall Street e le borse asiatiche avevano chiuso in territorio negativo.

La reazione all’annuncio è stata chiaramente evidente. In primo luogo, la Federal Reserve ha emesso la sua decisione sui tassi di interesse, il che significa mantenere bassi gli attuali tassi di interesse. Gli indicatori più importanti della Borsa di New York erano all’epoca ancora positivi. Tuttavia, una successiva spiegazione del CEO della Fed Jerome Powell ha causato un cambiamento. Powell ha detto che aumenterà i tassi di interesse “presto”, ma è rimasto titubante sulla tempistica e sull’entità del sostegno monetario.

La Fed vuole affrontare il rapido aumento dell’inflazione alzando i tassi di interesse. Tale aumento potrebbe arrivare già nella prossima riunione del 16 marzo. Questa sembra essere la fine di anni di politica monetaria estremamente accomodante negli Stati Uniti. La disponibilità di denaro a basso costo da parte della banca centrale ha dato impulso al mercato azionario nell’ultimo anno. Ora rischia di scomparire.

Dopo un inizio positivo, il Dow alla fine ha perso lo 0,4 percento a 34.168,09 punti. L’indice Standard & Poor’s 500 è sceso dello 0,2% a 4.349,93 punti. Il Nasdaq Technology Index ha chiuso la seduta pressoché invariato a 13.542,12 punti.

Ovviamente, i mercati azionari europei erano in ribasso quando è suonata la campanella di apertura. A Bruxelles, Bel20 è in calo di circa l’uno per cento. A Francoforte, Amsterdam e Parigi, le perdite tra l’1,5 e il 2 per cento erano sul tavolo nelle prime contrattazioni.

READ  Mercedes-Benz percorre 1000 km con una singola carica della batteria con il concetto EV - immagine e suono - novità

L’annuncio ha colpito ancora più duramente la Borsa di Tokyo la scorsa notte. L’indice principale della Borsa di Tokyo alla fine ha perso il 3,11%, mentre il più ampio Topix ha perso il 2,61% giovedì. L’indice Hang Seng della borsa di Hong Kong è sceso del 2,5% nel pomeriggio.

mercati nervosi

L’annuncio pianificato ei timori di un rialzo dei tassi da parte della Fed, così come le tensioni geopolitiche che circondano l’Ucraina, lo erano già nervoso causato nei mercati finanziari. Il risultato è stato il mese peggiore del mercato azionario dall’inizio della pandemia, secondo l’analisi della banca d’investimento Goldman Sachs. Ad esempio, il Nasdaq 100 ha perso circa il 15 per cento da novembre.